sabato 29 novembre 2014

A un passo da te (Ao Haru Ride) by Io Sakisaka

Finalmente sono tornata alla carica dopo tanto tempo. Non uccidetemi per questa mia lunga assenza ma me ne sono capitate di tutti i colori, e ovviamente il tempo da passare al PC si è prosciugato tutto d'un tratto. Amo troppo gli shoujo, amo troppo scrivere su di loro, e non me la sentivo di abbandonare completamente questo mio progetto: desidero con tutto il cuore tornare alla carica!!!

Ne sono passate di shoujo-notizie sotto i ponti tra nuovi manga, nuovi anime, adattamenti a drama, film e quant'altro ...insomma è un mondo ricco quello di noi Shoujo Dipendenti, un mondo in cui è difficile annoiarsi!
Vorrei inaugurare questo mio ritorno con una recensione di un fumetto piuttosto conosciuto ormai, quest'anno poi è stato adattato in tutte le salse, e sinceramente posso capirne il perché!
"A un passo da te" (Ao Haru Ride) di Io Sakisaka, già conosciuta in Italia per Strobe Edge.

Titolo: A un passo da te
Titolo originale: Ao haru ride
Autore: Io Sakisaka
Casa editrice ITA: Planet Manga
Anno pubblicazione ITA: 2013

"Futaba Yoshioka alle medie era una ragazza particolarmente graziosa e popolare, per questo fu isolata dalle altre ragazze, poi sfortuna volle che a causa di un'incomprensione fece allontanare il ragazzo di cui era innamorata e anche ricambiata. Ora Futaba è alle superiori e ha deciso di cambiare! Per farsi delle amiche, reprime la sua femminilità e si comporta in modo piuttosto rozzo. Il suo piano sembra funzionare ma la sua vita tranquilla verrà scombussolata dal suo primo amore, Ko Tanaka, ora però Mabuchi di cognome, che torna in scena."



Il fumetto che stiamo trattando è stato di punta in questi ultimi anni e penso che ogni Dipendente che si rispetti ne abbia almeno sentito parlare una volta: non passa inosservato!
Comincio con il dire che la storia, il modo in cui è stata sviluppata, non ha un andamento per niente veloce, ma neanche troppo lento. Scandisce nel modo giusto quello che vuole trasmettere ovvero, l'evoluzione psicologia dei personaggi. Che siano i nostri due protagonisti o i personaggi di contorno, tutti sono descritti nei minimi dettagli caratterialmente e nessuna vita sentimentale viene messa da parte. Nonostante sotto i riflettori ci sia la nostra Futaba e il bel Ko, l'autrice non tralascia per niente Yuuri, Toma, Shuko ...caratteristica che soprattutto ti porta ad amare e sostenere anche i personaggi secondari,  *.*
Nonostante la Sakisaka ci proponga l'ennesimo triangolo amoroso e si diverte a farci soffrire sadicamente per la coppia principale, bisogna dire che il ragazzo che si intromette tra i due protagonisti personalmente mi è piaciuto un sacco. Basta maschi st**zi, calcolatori, insistenti, freddi, belli e dannati, finalmente arrivano i ragazzi sensibili, sinceri, che si imbarazzano facilmente: Toma è impossibile da non amare secondo me. Insomma questo triangolo a messo a dura prova la mia fedeltà verso la coppia principale ç__ç il povero Toma si è solo innamorato di una ragazza decisamente incasinata, e forse la vera causa che porta la coppia principale ad allontanarsi è un'altra ragazza ...
La nostra protagonista, Futaba, mi è piaciuta molto caratterialmente, la sua evoluzione è stata curiosa ma anche bella durante tutto il fumetto, parecchio indecisa come ragazza ma che alla fine capisce da se che quello che sta facendo è sbagliato. All'inizio devo dire che mi sembrava piuttosto sciocca, ma pagina dopo pagina si è riscattata, sarà per l'amore per Kou, sarà per l'amicizia con Yuuri e Shuko.
Il protagonista maschile, Ko, è tutto un mistero all'inizio, difficile da inquadrare, ma mano a mano che la verità viene a galla sarà più facile apprezzarlo non solo per il bel faccino che si ritrova. Poi quando finalmente aprirà il suo cuore e scioglierà i suoi sentimenti vedremo spuntare un Ko diverso, e tutto ciò lo si deve a Futaba secondo me. 
I disegni? Puliti, ben curati e meravigliosi: sguardi complici, sorrisi sinceri e gesti dolci. La Sakisaka ha uno stile impeccabile e penso che volume dopo volume non faccia altro che migliorare quel tratto delicato e puro che incornicia ogni vignetta.

Insomma sono tornata a scrivere su questo blog con una recensione che elogia davvero un buon shoujo e vi invito vivamente a comprarlo. Per la qualità di questo manga si può fare il sacrificio di spendere qualcosina, alla fine sono dodici volumi.


  • Il fumetto si è appena concluso in Giappone, qua in italia siamo all'ottavo volume.
  • Di questa opera vi è tratto un anime e anche un live action.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...