martedì 9 dicembre 2014

Stardust Wink by Nana Haruta

Buongiorno miei cari Dipendenti! Oggi vorrei deliziarvi con una recensione di un'opera di una delle mie mangaka shoujo preferite: Nana Haruta!
In Italia di suo possiamo leggere Love Berrish, Chocolate Cosmos e Stardust Wink, ed è proprio di quest'ultima opera che vi parlerò: la più lunga, la più recente uscita in Italia e ...quella che mi ha lasciato più perplessa!


Titolo: Stardust Wink
Autore: Nana Haruta
Casa Editrice: Planet Manga
Anno Pubblicazione: 2011
Stato: edito e concluso
Volumi usciti: 11 (concluso) 

"Anna, Sou e Hinata sono amici d'infanzia molto legati che frequentano l'ultimo anno della scuola media. Sou e Hinata sono due bei ragazzi e la loro amica Anna non fa che suscitare le invidie della altre ragazze, portando gli altri ragazzi a pensare che lei sia fidanzata con uno dei due. Ma cosa succederà a questo bel trio quando amori nascosti e sentimenti mai rivelati cominceranno ad ingarbugliare le loro vite?"



Tiriamo le somme molto velocemente: ci troviamo di fronte al classico triangolo amoroso, ad una protagonista ingenua e due splendidi amici d'infanzia entrambi innamorati di lei. Una commedia scolastica senza grandi spunti innovativi ma in pieno stile Nana Haruta.

Parto subito con il dire che il personaggio di Anna non mi è piaciuto dall'inizio alla fine, non mi ha trasmesso niente per tutto il manga, decisamente sciocca fino agli ultimi capitoli. Si, insomma si è capito che non mi piace? Ingenua, indecisa, incoerente, fino alla fine non si capisce cosa vuole veramente, e soprattutto chi vuole veramente. Nonostante si dimostri un personaggio divertente per la sua allegria e positività, le paranoie che frullano nella sua testa dopo un po' le ho trovate irritanti: e prima il moro, e poi il biondo, ma forse il moro, tutti e due, e invece ...cambi d'idea continui che ti portano a non vedere l'ora di leggere la fine di tutto questo travaglio.
Il due bei fanciulli, nonostante siano i classici stereotipi del tipo "figo a cui piace litigare" e il tipo "figo ma tenero", mi sono piaciuti decisamente di più (non so perché ma nei fumetti di Haruta sensei preferisco sempre i personaggi maschili). Sou  "figo a cui piace litigare" è intrigante e ti coglie di sorpresa pagina dopo pagina, decisamente carino quando si trova in imbarazzo, e un amico sincero. Hinata "figo ma tenero" ha sempre uno sguardo vacuo e perso tra le nuvole, ma forse è questo a renderlo unico. Dolce, un po' insicuro ma determinato verso la fine, insomma un personaggio che si trasformerà e che maturerà. L'amicizia maschile che lega questi due ragazzi è ben costruita e mi è piaciuta, entrambi farebbero di tutto per il bene dell'altro, per non ferirlo, nonostante questo legame venga messo a  dura prova dai sentimenti che entrambi nutrono per la loro amica d'infanzia.
La risoluzione di questo triangolo, con la scelta finale di Anna, non mi è dispiaciuta ecco, penso che sia stata la parte più "innovativa" di tutto il manga, nonostante la maggior parte delle persone avrebbero scelto l'altro (ho riscontrato questo leggendo vari pareri e commenti in giro), ma se davvero Haruta sensei voleva concludere così questo fumetto ...poteva finirlo decisamente prima dell'undicesimo volume! Insomma per una storia così classica e lenta li ho trovati decisamente eccessivi, tanto che attorno al sesto mi sono arenata terribilmente nella lettura e l'ho ripresa appena, e dall'inizio, quando il fumetto ha finito di esser pubblicato.

I disegni non mi hanno delusa, Nana Haruta è migliorata moltissimo rispetto alle prime opere, e amo il suo tratto così shoujo. Ma ahimè devo ammettere che per quanto siano diventati belli, i suoi disegni non sono riusciti a trasmettermi gran che come mi è successo in precedenza con Love Berrish (<3)
In conclusione posso dire che questo Stardust Wink non ha nulla di particolare, preferisco decisamente le prime opere della sensei che di tanto in tanto rileggo più volentieri. Per quanto possa essere scorrevole e grazioso, alla fine non vi lascerà niente, nessuna emozione, sensazione o brivido di soddisfazione che solo certi fumetti sono capaci di darvi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...