giovedì 31 marzo 2016

Kodansha: quali sono i suoi magazine?

Buon giorno ♥ l'articolo sull'indagine magazine shoujo della Shueisha ha avuto molto successo l'altra settimana, sono contenta che l'avete trovato interessante.

Questa settimana invece tocca ad un'altro grande colosso dell'editoria giapponese, un'altra piccola indagine della vostra Claire visto la recente rottura tra la nostra GP/JPOP e la Kodansha. Quali magazine shoujo tocca questa rottura che ha portato all'interruzione di molti nostri shoujo? Non ti resta che scoprirlo leggendo questo articolo ^^

Aria
Magazine di shoujo manga molto recente, infatti è attivo solo dal 2010. Si rivolge ad un pubblico adolescente e tardo-adolescente. Opere pubblicate sono Pika*Ichi, Demon for a Foreign Land, He is my only vampire e Magnolia.


Bessatsu "Betsufure" Friend
Magazine dedicato ad un pubblico pre-adolescenziale e adolscenziale. Ha pubblicato le opere di Miwa Ueda come Papillon e Peach Girl, ma anche shoujo come Mars, Othello, Perfect Girl Evolution, L♥DK, Hana-kun - the one I love, Diventerai una star! e Club Paradiso di Ai Morinaga. 


Nakayoshi
Dovrebbe essere l'equivalente di Ribon, ma in questo magazine il target è molto più infantile, ricopre infatti gli anni dell'infanzia e l'inizio dell'adolescenza. Molto popolare per i maho shoujo, ha ospitato opere come MewMew, Pretty Cure, Magica Doremì, Card Captor Sakura, Mermaid Melody, Ufo Baby, Shugo Chara, Saint Tail (Lisa e Seya), Super Doll Rika Chan, Sugar Sugar Rune, ma anche shoujo come Attacker YOU! (Mila e Shiro), Candy Candy, Hello Spank, Nuts Panic, 


Dessert
Rivista rivolta a ragazze sulla tarda adolescenza e donne all'inizio dell'età adulta. Ha ospitato manga come Say I love you, My Little Monster, Liar x Liar, Cosplay Animal e La collina dei pesci rossi.

Be Love
Rivista josei nata nel 1980, primo magazine ad occuparsi di questo genere di manga facendo accrescere la loro popolarità. Si occupa della pubblicazione del noto Chihayafuru.

Kiss
Rivista josei. Manga noti pubblicati sono Kuragehime la principessa delle meduse, Tokyo Alice, Nodame Cantable e Kiss & Never Cry.


***
Piccola riflessione di Claire: adoro gli shoujo rispetto agli josei, pure adesso, però davvero spero che con il tempo le case editrici italiane li tengano più in considerazione, perché molte volte sono davvero belli. Mi ha shoccato, durante la mia ricerca, scoprire che della prima rivista josei, originaria degli anni '80, qui da noi non è arrivato mai niente! E ho cercato, ho seriamente cercato un bel po' in giro o.o' magari mi sono persa qualcosa, ditemi voi in quel caso!

mercoledì 30 marzo 2016

Recensione: Una stella cadente in pieno giorno - Avventure amorose di una campagnola

Buon giorno dipendenti ♥ ecco una nuova recensione in arrivo. Doveva uscire ieri ma quando ha finito il post, l'ho programmato e l'ho pubblicato ...mi si è cancellato D: PANICO! Il post è scomparso, non vi dico la scenata, anche perché ci perdo una vita a scrivere una recensione.
Bando alle lagne, festeggiamo la conclusione di un'altra serie shoujo, ovvero Una stella cadente in pieno giorno di Mika Yamamori edita qui da noi dalla FlashBook, che si porta sulle spalle in successo niente male!


Titolo: Una stella cadente in pieno giorno
Titolo originale: Hirunaka no Ryuusei
Autore: Mika Yamamori
Casa editrice: FlashBook
Anno di pubblicazione: 2013
Stato: conclusa
Volumi: 12

"Suzume ha sempre vissuto in un piccolo e sperduto paesino di campagna, ma un giorno a causa del lavoro del padre è costretta a trasferirsi nella metropoli di Tokyo ospitata dallo zio materno.
Appena scende dal treno in quella città a lei sconosciuta, uno strano tipo le se avvicina e le offre di aiutarla, ma Suzume è molto diffidente e fugge da lui perdendosi poi tra le vie della città. Stanca e stremata dall'approccio con la nuova città, sviene in un parso, svegliandosi poi a casa dello zio, scoprendo di esser stata soccorsa dallo strano tipo della stazione amico del parente di lei.
Quando comincerà a frequentare il frenetico liceo della città, scoprirà che il professore responsabile della sua classe non è altro che il tizio della stazione: il professor Shishio.
Così per l'ingenua e movimentata Suzume, comincerà una nuova vita piena di sorpresa, turbolenze e primi inspiegabili batticuori."



Il triangolo conciato per le feste
Comincio con il dire che mai mi sarei aspettata di leggere un fumetto del genere: detesto il genere di manga (ma anche libri) dove c'è la relazione professore-studentessa. Datemi un boys love, un incesto oppure uno smut vecchio stampo, ma mai un professore-studentessa. Non so cosa abbia creato in me questa antipatia verso questo genere, forse i miei terribili professori del liceo? Mi schifo solo a pensarci o.o quindi per me, questo genere è sempre stato un sonoro "no!".
Con Una Stella Cadente però ho deciso di provare ad affrontare questo mio problema con questo tipo di storie "vediamo dove riesco ad arrivare!" mi sono detta.

Questo shoujo di Yakamori sensei ha avuto davvero tanto successo non solo in Giappone, ma soprattutto qui in Italia, tanto che molti lo mettono sullo stesso livello di AHR - A un passo da te. e sapere una cosa? Mi è piaciuto molto di più rispetto a AHR, e ora vi spiegherò il perché!

Suzume e Shishio
La trama non è niente di speciale, una campagnola che arriva dai verdi colli alla grigia Tokyo, stili di vita diversi, modi di fare diversi: tutto nuovo. Ma lei non è una campagnola qualunque ma quello spirito libero di Suzume. Abbiamo una protagonista inusuale, poco femminile, diretta nei modi di fare e molto spontanea in tutto ma anche ingenua, si fida troppo delle persone e di questo ne pagherà le conseguenze. Saprà entrare nel cuore di ogni personaggio. Insomma abbiamo una protagonista che spicca, di cui facilmente ti dimenticherai (una che nel suo giorno libero va a vedere lo sventramento dei tonni, per intenderci ...) quindi il manga parte già bene.

E poi c'è il prof Shishio: mi è piaciuto! Insomma lui e Suzume si incontrano come ragazzo e ragazza, non sanno quello che arriva dopo, non sanno di essere professore e alunna, quindi lui ha un approccio naturale con lei e ha tutto il diritto di innamorarsene, e viceversa. Quando però la verità viene a galla, inizialmente il rapporto scherzoso tra i due non cambia, ma man mano i sentimenti emergono e Shishio sarà confuso: superiamo questa soglia proibita? È un personaggio che pensa prima di agire, da false speranze a Suzume ma mai troppo esplicite, tiene le distanze e prima che la situazione possa degenerare si ferma, anche smosso dallo zio di lei ...e poi Shishio è un figo, la mangaka l'ha disegnato davvero bene.

Suzume e Mamura
Il terzo personaggio importante è Mamura, il compagno di classe, il biondino, alto e timido che non vuole avere rapporti con le ragazze. Ma quel treno di Suzume non manterrà mai le distanze desiderata da Mamura, e lui si ritroverà coinvolto nella bizzarra vita di lei tanto da affezionarsi. È un personaggio che maturerà molto, che tirerà fuori del carattere forte: il mio personaggio preferito, il ragazzo che ognuna di noi dovrebbe avere accanto ♥ Arrossisce di continuo, è taciturno, ma i suoi gesti parleranno da soli ...qualcuno deve soltanto accorgersene. Anche se si innamorerà di Suzume non la sforzerà mai di portarla dalla sua parte, farà piccoli passi efficaci, uno alla volta per farle capire quanto gli piace e quanto ci tiene a lei diventando una presenza costante nel momento del bisogno.

I personaggi secondari come Yuyuka o le amiche di Suzume, sono tutti diversi per una piccola caratteristica capace di renderli unici: l'amica-nemica, la ragazza per metà di origine spagnola, l'amica fissata con gli uomini adulti, ecc... Non c'è un grande spazio per loro, piccole parti, li trovate soprattutto in tanti capitoletti spin off all'interno del manga.

Insomma il manga, per quando riguarda la parte relazione professore-studentessa è strutturato bene, perché il rapporto tra Shishio e Suzume rimante entro certi confini, fa fatica a svilupparsi, non ci sono gesti sconsiderati, e in generale è uno shoujo molto molto casto. L'illusione di lei di non esser ricambiata da lui, la farà guardare avanti, verso altri ragazzi, accorgendosi di alcune persone (una a caso, eh ♥). Suzume riesce ad andare avanti, piange ma poi si rialza e tenta di superare questo primo amore non troppo facile.
L'ho trovato un fumetto completo, non cliché buttati su, nessuna situazione buttata lì senza pensarci.

Il tratto di Yakamori sensei è molto realistico, semplice e elegante, ti trascina di vignetta in vignetta. Disegni occupano intere pagine a volte, e le parole sono davvero ridotte all'osso proprio perché ti invita piuttosto a prestare attenzione ai gesti e alle espressioni dei personaggi, ed è una cosa che apprezzo davvero molto nei fumetti.

È uno di quei shoujo moderni (degli ultimi anni) che mi sento di consigliarti, perché nella sua semplicità l'ho trovato ben costruito, i personaggi crescono poco a poco e tu assisti ai loro piccoli cambiamenti.
A tratti potrebbe sembrarti un po' lento, ed è per questo che ti invito a divorarti i volumi uno dopo l'altro, la storia prende meglio!

Una stella cadente si aggiudica il secondo posto tra i migliori shoujo che ho letto in questo inizio 2016, secondo solo a Hanayori Dango.


  • Il fumetto ha un 13° volume extra che penso non arriverà mai in Italia, visto che la FlashBook ha interrotto i rapporti con la casa editrice giapponese Shieisha proprietaria del magazine Margaret su cui questo shoujo veniva pubblicato.

domenica 27 marzo 2016

Itazura na Kiss: arriva un nuovo film di animazione per lo shoujo [Buona Pasqua]

Buon giorno miei dipendenti e buona pasquanon avevo programmato nessun post per questi giorni, un po' per gli impegni del periodo e un po' per la festività. Ma ho trovato un attimo per comunicarvi una novità in ambito shoujo: il celebre manga Itazura na Kiss di Kaoru Tada, definita "la Bibbia degli shoujo manga" avrà l'ennesimo adattamento, questa volta un film d'animazione.

Titolo: Itazura na Kiss
Autore: Kaoru Tada

"Kotoko, sbadata studentessa delle superiori, e Naoki, bellissimo e geniale compagno di scuola di cui la ragazza si innamora a prima vista. Quando lei le porge una lettera d’amore, lui la rifiuta dicendo di odiare le ragazze stupide. Per uno strano scherzo del destino, però, i due finiranno con il vivere sotto lo stesso tetto…"

Sarà il primo progetto animato di una casa indipendente giapponese di nome Gaga, facendola entrare così nell'industria dell'animazione. La pellicola si intitolerà Itazura na Kiss - il film e sarà prevista per il prossimo autunno.

È uno shoujo molto famoso e conosciuto, alla fine stiamo sempre parlando di un'autrice molto nota che ha realizzato pure Kiss me Licia (Love me, Knight), venuta a mancare però nel 1999.

Il manga ha già avuto una trasposizione animata con 25 episodi, nel lontano 1996 è stato realizzato un telefilm con attori in carne ed ossa, successivamente ha avuto un drama taiwanese con ben due stagioni e poi uno sudcoreano: insomma siamo parlando di un'opera di tutto rispetto dell'universo shoujo.

Tu lo conosci? L'hai letto e me lo consiglieresti? Ammetto di non averlo mai letto, e nemmeno aver visto un anime, ora però sono curiosa del perché ha avuto tanto successo!

sabato 26 marzo 2016

My manga collection - Parte 1

Buon week end ♥ come stai? Ti piace la nuova grafica? Il blog è tornato al suo colore originale, ovvero il rrrrosa :3 è un po' un pugno in un occhio ma ti abituerai, anche se forse lo sfondo non mi convince ancora troppo, disturba un po'. L'immagine del logo è una copertina di Dolce Primo Amore di Ai Minase.

Visto che ho finito la challange, volevo trovare qualcosa di leggero con cui riempire i fine settimana, così viste le "pulizie di primavera" che ho fatto nelle mie varie librerie dove ho selezionato cosa vendere, imbustato i fumetti più vecchi che a causa della polvere si stavano rovinando, e poi sistemato e incastrato nuovamente tutto, ho deciso di dedicarvi qualche post. Saranno una sequenza di post divisa in più week end, perché mostrarvi tutto in una volta è impossibile, visto che alcuni ripiani di libreria hanno bisogno di almeno due foto causa la mia passione per il tetris.

Saranno dei post che aiuteranno anche la sottoscritta, così finalmente riuscirò a catalogare la mia collezione manga da qualche parte segnandomi tutte le collezioni che possiedo XD e poi ho una questione aperta con alcune mie amiche che mi hanno sfidata a contare tutte le serie che ho, è tutti i fumetti in generale ...sarà una buona opportunità anche per mettere loro l'anima in pace!



Se per caso vedi qualche serie shoujo che ti interessa, di cui ti piacerebbe leggere una recensione, non esitare a scrivermelo nei commenti, sarò felice di accontentarti ^^

Oggi vi mostro una sistemazione un po' particolare che non riguarda alcun tipo di shoujo, infatti i protagonisti sono solo tre shonen molto famosi dai tanti volumi. Quando ho messo apposto la mia collezione è la prima cosa che ho sistemato (e forse ho perso più tempo a spostare loro che tutto il resto...) , e ammetto che mi piange il cuore vederli chiusi in una scatola, ma al momento non ho altro posto dove metterli.


Questo bel scatolone rosa nell'Ikea è stata un'ottima soluzione anche contro la polvere per conservare sti tre malloppi: Naruto dall'1 al 51, FullMetal Alchemist completa più fanbook e Fairy Tail dall'1 al 37. Piano piano punto a completare sia Naruto, dove dovrebbero mancare una ventina di numeri e non sarebbe male trovarli in edizione nera, sia Fairy Tail dove sono rimasta indietro di una decina di volumi ...mi perdo per strada molte volte!
Solo FullMetal Alchemist è imbustata volume per volume, perché povera si stava disintegrando, e di Naruto ho imbustato solo il volume 1 perché risale alla prima edizione del 2003 (il mio tesssoro!), ma presto o tardi insacchetto tutti.

Naruto in due colonne - FullMetal Alchemist - Fairy Tail
Ti capita anche a te di dover mettere i manga in qualche scatola? Possiedi anche tu qualcuna di queste tre serie shonen? Sarò anche dipendente da shoujo, ma apprezzo anche molti shonen :)

mercoledì 23 marzo 2016

Shueisha: di quali magazine shoujo si occupa?

Buon giorno miei dipendenti ♥ il post di oggi è un promemoria per me e per voi, che ho deciso di scrivere in seguito agli avvenimenti della FlashBook. Ormai echeggia sul web il fatto che la Flash abbia interrotto i rapporti con la CE giapponese Shueisha. Prima la Kodasha con la JPOP/GP, ora la FlashBok con la Shueisha: la sagra non finisce mai?

Così ultimamente mi sono messa a fare qualche ricerca, chiedendomi chi sta con chi, ovvero qualche magazine giapponese che si occupa di shoujo/josei, è sotto l'ala di quale casa editrice, così anche da individuare mangaka e alcuni titoli. 
Ho cominciato dalla Shueisha perché la FlashBook mi sta particolarmente a cuore ♥ quindi diamo il via al post-indagine, spero che lo troviate interessante ^^  (ho preso le riviste principali, poi alcune riviste hanno sotto-riviste per eventi extra)

Ribon
Magazine rivolto a un pubblico pre-adolescenziale o adolescenziale. Sono state pubblicati manga come Il Giocattolo dei Bambini/Rossana, Marmalade Boy, Cuore di Menta, Cortili del cuore, Gals, Hime chan no Ribbon, e alcune autrici di punta di questi ultimi anni sono Mayu Sakai, Arina Tanemura, Nana Haruta e Yoko Maki, tutte edite e conosciute qui da noi.


Margaret
Rivolto principalmente alle adolescenti e alle ragazze sulla tarda adolescenza. Ha ospitato manga come Lady Oscar, Parfait Tic, Hanayori Dango, Switch Girl, Una stella cadente in pieno giorno, Aruito, Liar Lily, ultimamente è approdata pure Arina Tanemura.


Bessatsu "Betsuma" Margaret
Dedicata ai manga per ragazze adolescenti. Ha pubblicato i manga di Io Sakisaka e Mitsuba Takanashi (Lui, il diavolo o Crimson Hero), e shoujo famosi come Lovely Complex, High School, Arrivare a te, Ore Monogatari, ReRe Hello, Rainbow Days, Wolf Girl & Black Prince.


Cookie
Pubblica shoujo per adolescenti, e una rivista sorella di Ribon ma più matura, infatti molte autrici di Ribon quando hanno creato manga più maturi si sono spostati su Cookie. Vengono pubblicate serie come Nana (o venivano in questo caso), Honey Bitter, Clover. Forget me not


YOU
Magazine per i josei. Riyoko Ikeda ha pubblicato molte sue opere, e al momento troviamo anche Aya Nakahara con il suo primo josei.


Chocohana
Rivista principalmente josei, attualmente pubblica Marmelade Boy Little e ospita mangaka come Akiko Higashimura.

martedì 22 marzo 2016

#14 Acquisti di Claire - Shoujo zuccherosi + prime impressioni

Dolce primo amore 3 - Il filo rosso 5 - Una stella cadente in pieno giorno 11 & 12


Dolce primo amore 3: nell'11 post di questa rubrica mi lamentavo che il fumetto, con il volume due, aveva già perso di smalto dopo un primo volume soddisfacente, ora? Beh, questo terzo numero è stata un piacevole sorpresa e il fumetto si è risollevato a pieni voti, non deludendo le mie aspettative: sono molto felice! Perché mi è piaciuto? La protagonista femminile, Koharu, sa di vivere un amore a senso unico, ma non si piange addosso, conserva questo bel sentimento e sotto consiglio delle amiche, comincia a guardarsi attorno conoscendo/uscendo con altri ragazzi. Mi piace perché è capace di risollevarsi, non rende l'amore un patimento, ma tenta di superare o almeno distrarsi da questa cotta improvvisa per il suo migliore amico Na-chan. Lui invece finalmente si accorge di essere innamorato di lei (olè!) e non starà con le mani in mano ma alla fine del manga si butterà subito con una dichiarazione. Promosso e promosso, mi ha emozionata davvero tanto tra dolcezza e semplicità.

Il filo rosso 5: un'altra piacevole lettura che ho apprezzato. La love story tra Chihiro e Hinase procede a gonfie vele, sono molto carini perché sono una coppia scherzosa, si punzecchiano e si fanno i dispetti a vicenda anche nei momenti dolci, sono diversi da quei polpettoni shoujo che ci ritroviamo spesso, il che rende il manga scorrevole e piacevole. Ma oltre a loro finalmente entrano in gioco i personaggi secondari, Rino e Kiritani, scoprendo molto cose su di loro, sia sul loro passato che sul loro carattere. Questi due sono stati poco sviluppati fino ad ora e non ero riuscita a farmi un'idea, ad inquadrarli, ora invece capiamo molte cose e  ...non me l'aspettavo o.o mi ero fatta un'idea molto vaga e stereotipata, invece si sono rivelati tutt'altro XD 

Una stella cadente in pieno giorno 11 e 12 (ultimi volumi): sarà il prossimo manga che recensirò ora che l'ho finito *w* mi è piaciuto tanto tanto e sono contenta per il finale: lei sceglie Mamura non il pro,f e poi come non puoi scegliere Mamura? È il ragazzo che ognuna di noi dovrebbe avere accanto proprio come i miei adorati Toma e Suwa, almeno il mio terzo pupillo riesce a conquistare la ragazza che gli piace *cavalca unicorni rosa*
Evitando di continuare a scrivere in modo spoileroso, perché essendo uno dei manga più popolari degli ultimi anni vorrei davvero evitarvi di sapere come va a finire (anche se, se aprite qualsiasi social la risposta la trovate), posso dire che sono davvero soddisfatta di questo fumetto, e contenta di aver dato alla FlashBook 5€ e passa a volume. Penso che troverete un parere più decente nella recensione, in questo post sto davvero scrivendo in modo random e fangirloso. Aggiungo solo che la copertina del volume 11 mi è piaciuta un sacco ♥ l'ho trovata elegante e allo stesso tempo descrive la situazione del triangolo amoroso.

Abbiamo qualche lettura in comune? Quali sono stati i vostri ultimi acquisti?

***

Queste mese per la PlanetManga è uscito Frecce Velenose di Yakko Kaga. Incuriosita dalle mille lodi che riceveva questo fumetto soprattutto su FB,  l'ho letto a scrocco da una mia amica per farmi un'idea e poi, dato che il primo volume non mi aveva detto niente di che, ho leggiucchiato alcune scan in inglese per vedere se meritava più avanti.
Come avevo previsto è un po' smut, ma davvero leggero leggero, bacini, manine che volano e vestiti che si alzano, per il momento niente di che. Lui è un personaggio interessante, caratterialmente stereotipato ma ben delineato: molto sicuro di se stesso e di cosa vuole, forse anche troppo, possessivo e pure egoista ma almeno risalta. Lei le avrei lanciato qualcosa dietro, è l'esatto opposto di lui: insicura, senza spina dorsale, all'inizio sembra non sopportare la presenza di lui, l'ha sempre fatta sentire inferiore a livello sportivo demoralizzandola fino a farle perdere la fiducia in se stessa, ma tutto d'un tratto se ne ritrova infatuata ...coerenza zero? Quando è successo?
E poi i disegni ...non lasciatevi ingannare dalla copertina, le scene di kyudo sono davvero molto belle, lente, con pagine intere, insomma d'effetto, ma tutto il resto sembra il tratto di una mangaka alle prime armi, sproporzionato sia nel fisico che nelle facce, a volte pure buttato su soprattutto nei personaggi di contorno (ma pure nella protagonista, solo lui si salva spesso): se il fumetto ti piace devi fare davvero lo sforzo di passarci sopra.
Ha un ritmo davvero molto veloce, e quando (non accade nel primo volume) lui le ha detto "sposami/sposiamoci" mi è crollata la buona volontà di continuare la lettura, 1) non capivo se lei fosse davvero innamorata o cosa; 2) ma questi due stanno insieme? Quando? Cosa mi sono persa? ...ho chiuso le scan o.o e questa è la mia prima impressione di questo manga! Ci sono rimasta un po' male, perché uno shoujo sul tiro con l'arco sarebbe stato davvero interessante.

Qualcuno di voi lo legge? Cosa de pensate? Quanto controcorrente sono?

sabato 19 marzo 2016

Cup of Coffee #3: parliamo di bei libri, pochi film e si va a sciare *A*


Eccomi qua con un po' di chiacchiere su vari argomenti. Avete la vostra tazza di caffè fumante tra le mani? Bene, iniziamo parlando di ...

Libri: si torna a leggere!

Questo mese ho letto, ho finalmente cominciato la mia challenge annuale su GoodReads spuntando 3 libri su 30. Meglio di niente soprattutto perché sono state ottime letture che mi hanno appassionata, e per due di queste ringrazio Annie di La Tana di una Booklover, una delle mie book-blogger di fiducia, nel 2015 non ho sbagliato un colpo seguendo i suoi suggerimenti.

"Il Dominio del Fuoco" di Sabaa Thair: genere historical fantasy con alcuni cliché dei distopici attuali (una "selezione", vi dice niente?).
Scritto in prima persona alternata come piace a me, ma purtroppo il tempo verbale è al presente ed è una cosa che odio, però come mi era già capitato per Regina Rossa, sono riuscita a trovarlo molto scorrevole, ben scritto e coinvolgente. Si, sono stata davvero catapultata per bene in questo nuovo universo, un world building fantastico, senza buchi esistenziali. Il mondo creato dalla Tahir riprende un po' l'antica Roma e le terre del medio oriente, e per non perdervi è fornito di ben due cartine che  aiutano il lettore a spostarsi qua e là.
Elias un protagonista maschile tormentato, che vuole fuggire da un'orrenda realtà che non fa altro che rincorrerlo, diviso tra il profumo della libertà e la sua migliore amica, Helene (♥) che lo riporta al dovere. Laia, una protagonista che si aggrappa al desiderio di salvare suo fratello, l'unico famigliare rimasto in vita. Un ragazza che non avrà trattamenti di favore, che non dimostrerà eroismo e grandi potenzialità uniche, ma armata solo di un grande cuore ce la metterà tutta. Amicizia, amore, mistero, lealtà e sacrificio scanditi da un'allettante spiffero di liberà: sono queste le parole che associo a questo libro.

"La prima cosa bella" di Bianca Marconero: l'autrice mi ha stregata con la saga di Albion (ve l'avevo nominato nel recap annuale), e posso assicurarvi che ha fatto centro di nuovo con La prima cosa bella. Bianca Marconero ha una modo di scrivere coinvolgente, ti trascina letteralmente dentro la testa di un ragazzo insicuro, testardo e decisamente nerd: Dante Berlinghieri. Se sei una persona agli sgoccioli della tua adolescenza, sulla soglia dell'età adulta, ad un esame per finire l'università, con la paura del dopo che ti attanaglia lo stomaco, sarà facile per te rispecchiarti, ancora di più se sei ricco di passioni inusuali e tentenni a rincorrere i tuoi sogni, mentre gli altri vanno avanti tu rimani là.
La vicenza non viene scandita da capitoli, ma da scene, proprio come il copione di un film, perché alla fine si è nella testa di Dante, un appassionato di cinema. La storia alla fine non ha una trama molto complicata, ma il modo in cui viene trattata e elaborata che la rende unica. Poi quando, per Carnevale, Dante si traveste da Ian Solo e Beatrice, per pura coincidenza, da Principessa Leila ...io mi sono sciolta ♥ Bianca Marconero a messo per iscritto uno dei miei sogni *w*


"Qualcosa di molto Speciale" di Sandy Hall: questo libro è davvero molto particolare, non per la storiella love-love che in sostanza è piuttosto banalotta, ma per il modo in cui è raccontata: abbiamo 14 punti di vista  ma mai quelli dei protagonisti, quindi la loro storia d'amore viene narrata dagli esterni (amici, insegnanti, fratelli, il fattorino, camerieri, uno scoiattolo e una panchina). Buffo, vero? Però vi posso assicurare che l'esperimento è riuscito alla perfezione e mi è piaciuto molto.

Puntavo da un po' questo libro perché io amo quando c'è la prima persona alternata, ma qua abbiamo una sagra di ben 14 personaggi *cavalca unicorni rosa*. E dopo aver letto la recensione di Siannalyn mi sono decisa: non potevo perdermelo. Consigliato se volete immergervi in uno stile narrativo originale! 



Film: spuntati solo due dalla mia lista.

Vi ricordate il "Cup of Coffee #2" dove mi lamentavo di quanti film volevo vedere al cinema, si perché oltre ad amare libri e manga, sono pure una patita di cinema, se fosse per me (per il mio portafoglio) ci andrei anche una volta a settimana.



Primo di tutti, ho visto DeadPool, immancabile non-troppo-supereroe della Marvel, dallo sporco senso dell'umorismo, gentilmente offerto dal mio ragazzo che mi ha accompagnata al cinema (un brindisi a lui!). Mi è piaciuto perché era diverso dai soliti cinecomics, complice il fatto che il protagonista era inusuale e divertente. Attenzione, non portate i vostri bambini al cinema, non è un film per loro, sarete costretti a coprirli occhi e orecchie in continuazione durante il film: non è un supereroe per bambini, e nonostante sia stato ribadito più volte in tv e sui giornali, molti genitori non l'hanno capito (e si sono pure lamentati...)
Non mi metto a paragonarlo al fumetto perché, ahimè non leggo Marvel e compagnia bella, magari ma purtroppo non sono fornita di un amico a cui scroccare i fumetti, e fidatevi che i manga mi bastano e avanzano. Sono andata piuttosto alla cieca con il personaggio di DeadPool, non mi ero granché informata, sapevo solo che era un supereroe diverso.

Il secondo film è stato The Danish Girl, due aggettivi soltanto servono per descrivere questo film: sensuale e delicato. Non è un film per tutti secondo me, bisogna avere un briciolo di sensibilità per apprezzarlo anche perché tratta un argomento che molti ignoranti, a gratis, insultano: il transgender. Devi vedere oltre il film, oltre le apparenze delle immagini che scorrono sullo schermo, gioca tanto sulla psicologia, sulle emozioni e sulle gestualità. È difficile immedesimarsi nel protagonista però comunque tenta in qualche modo di avvicinarti, di provare a capirlo. L'attrice non protagonista ha vinto il premio Oscar quest'anno e posso dire che se lo è meritato. Sono tentata a leggermi il libro :3




Oscar? Volete che parliamo degli Oscar? Ma no dai, non vorrei annoiarvi con i miei vaneggi, anche perché avrei un sacco di cose da dire. Ok, forse una cosa la voglio dire: Leonardo Di Caprio si sarebbe meritato sto benedetto Oscar per altri suoi film precedenti, non per questo. Punto.



A sciare in Austria: Bad Kleinkirchheim

I primi di marzo, l'8 marzo, io e il mio ragazzo abbiamo festeggiato i 4 anni insieme, e abbiamo deciso di andare due giorni e una notte da qualche parte. Ormai non ci facciamo più regali, preferiamo risparmiare e andare a farci un giretto ogni tanto.


Vista dalla camera dell'hotel, la nebbia incombe sulle piste

Lui: "Dove vuoi andare? Terme o sciare?"
Io: "Sciareeee ♥"

Sapete, ho fatto per tanti anni sci come sport a livello agonistico, quindi mi fa strano andare ora a sciare una o due volte all'anno quando una volta mi allenavo quasi ogni week end, così appena sento l'opzione sciare, le altre nemmeno le considero. La nostra meta è stata l'Austria, zona Carizia, posto Bad Kleinkirchheim ...BKK per gli amici.
Ha un ottimo comprensorio di piste, e con un buon ritmo in una giornata si riesce a farle tutto (garantito da me!). La strada non è piena di tornanti, è piuttosto tranquilla rispetto alle strade di montagna che si percorrono per arrampicarsi sulle Dolomiti, quindi anche i piloti meno esperti ci arrivano senza tanti problemi.

Dopo il 5 marzo molti hotel includono nella notte anche uno skipass giornaliero, quindi una combinazione niente male *A* BKK è molto famoso anche per le terme e se hai lo skipass puoi ottenere il 50% di sconto, oppure se sei studente ti fanno il 20%. Non sono particolarmente costose secondo me: 25€ prezzo pieno tutto il giorno, e hai piscine per cazzeggiare o affogare cullati dall'idromassaggio, e poi le saune. La cosa più bella? La piscina all'aperto ♥ praticamente stai in acqua calda calda fuori, circondato dalla neve, un'esperienza davvero fantastica! (e se vai in quelle "fighe" la piscina all'aperto è proprio davanti alle piste da sci, ma noi abbiamo preferito quelle per i comuni mortali, belle comunque.)

Per i giorni della nostra vacanzetta era prevista tormenta di neve, ma meno male che il meteo si è sbagliato. Il cielo era sempre nuvoloso e grigio, un po' nevicava ogni tanto ma era leggera leggera, non dava fastidio, al massimo se andavi fino sul cucuzzolo ti imbattevi in brutti banchi di nebbia. Le temperature erano giuste, si stava bene e pure la neve ha retto bene fino alla fine della giornata, anche se c'era abbastanza neve fresca visto le forti nevicate del week end precedente. Vi piace sciare? Considerate l'Austria ♥ da Trieste sono due orette abbondanti!

venerdì 18 marzo 2016

FlashBook: a maggio arriva "QQ Sweeper" di Kyosuke Motomi

Buon giorno miei dipendenti ♥ aspettavo l'annuncio ufficiale, perché già da un po' girava voce che la FlashBook avrebbe riportato in Italia Kyosuke Motomi, mangaka molto famosa e amata qui da noi soprattutto per Elettroshock Daisy. La cara FlashBook negli ultimi anni ha fatto arrivare altre serie di questa mangaka, e quanto pare è un chiodo fisso per questa casa editrice. Scopriamo insieme cosa arriva questa volta!

Titolo: QQ Sweeper
Autore: Kyosuke Motomi
Volumi: 3 completo (in Giappone è in corso il sequel)
Uscita: Maggio 2016

"Fumi Nishioka è una sedicenne che, sebbene rimasta orfana e abbandonata anche dal suo tutore, conserva l'apparenza di una ragazza curata, nobile e sofisticata. Trasferitasi in una scuola privata, conta di sfruttare il suo aspetto esteriore per realizzare il suo sogno: sposare un uomo ricco e potente. 
In un'ala abbondonata dell'edificio scolastico (che si mormora essere infestata dagli spettri) Fumi incontra Kyutaro Horikita, membro del "Comitato per una scuola pulita": un ragazzo bello ma un po' stravagante, ma soprattutto... bravo nelle pulizie. 
Fumi scopre ben presto che l'ala abbandonata non è un semplice edificio, bensì una sorta di misterioso "portale" che permette di accedere al "cuore" delle persone; e Kyutaro in realtà è un "ripulitore dell'animo", che monda il cuore delle persone dai sentimenti negativi. 
Il direttore scolastico, che vive in una grande casa assieme a Kyutaro, assolda Fumi per aiutare Kyutaro nel suo compito. Inizia così la sua nuova vita da ripulitrice..."

Questa mangaka mi piace, trovo le sue storie sempre fresche e divertenti. Ho letto sia il famoso Elettroshock Days, la miniserie di Beast Master e i quattro volumi unici arrivati qui (recensito solo La freccia danzante) quindi potrei inserire questo fumetto nella mia wish list, alla fine sono 3 volumi. La cosa che un po' mi preoccupa è il sequel in corso di in Giappone, fermo a solo un volume, ma potrei anche chiudere un occhio.
Come sapete, la FlashBook ha tagliato i ponti con la CE giapponese Shueisha, ma per QQ Sweeper non c'è da preoccuparsi (spero) perché è della Shogakukan, serializzato nel 2014 dal magazine Betsucomi. La FlashBook vuole rifarsi dopo i due titoli precedentemente annullati? Allora lo sta facendo bene!

Conosci questo shoujo? L'autrice sicuramente non ti sarà nuova, hai mai letto qualcosa di suo?

Fonte: FlashBook

mercoledì 16 marzo 2016

Star Comics: annunciato Haru x Kiyo al Mantova Comics

Eccomi qua con una news in ritardo di ben una settimana ♥ che caso disperato, però se seguite la pagina FB ho messo un breve annuncio! Il Mantova Comics si è svolto il 5-6 marzo 2016, e prima di darvi questa notizia ho aspettato un po' per raccogliere tutti i titoli shoujo e fare un post unico, ma a quanto pare  c'è stato solo il misero annuncio della Star Comics. Quale fumetto arriverà nelle nostre fumetterie a ottobre 2016?

Titolo: Haru x Kiyo
Autore: Akira Ozaki
Volumi: 8 in corso in Giappone
Uscita: ottobre 2016

"Kahoru è una ragazza delle superiori molto semplice, senza alcuna esperienza in amore. Ha un piccolo problema: un'altezza decisamente sopra la media che le procura un po' di problemi. Ma la vita di Kahoru sta per essere stravolta, cosa succederà?"

Questa è la prima opera di Akira Ozaki ad arrivare in Italia, quindi avremo una mangaka nuova e sconosciuta. Della Star Comics mi piace il fatto che osa con i titoli che porta in Italia, non prende solo mangaka o manga che sono sicuri che vendano, ma ci fa arrivare anche cose nuove e sconosciute, rischiando che si rivelino ciofeche.

Questo annuncio puzza anche a voi di brutta copia di Lovely*Complex? Perché a me da questa impressione o.o un po' sono curiosa perché potrebbe rivelarsi divertente, ma un po' mi sa di cliché già visto.
Cosa ne pensate?

martedì 15 marzo 2016

Recensione: Amami lo stesso - Un josei tutto da ridere!

Buon giorno ♥ il manga protagonista di questa mia recensione sarà un josei inedito. Ho letto abbastanza scan ultimamente per farmi un'idea di questo fumetto e quindi di elaborare un parere. La mangaka? Scommetto che hai sentito parlare di Aya Nakahara, autrice di Lovely Complex. Questa volta Nakahara sensei si è cimentata in un josei tutto da ridere.


Titolo: Amami lo stesso
Titolo originale: Dame na Watashi ni Koishite Kudasai - Plese, love me the useless me 
Autore: Aya Nakahara
Casa editrice: Planet Manga
Anno di pubblicazione: 2016
Anna pubblicazione giapponese: 2013
Magazine giapponese: YOU (Shueisha)
Stato: in corso
Volumi:7 in corso

"Michiko Shibata ha 29 anni che si ritrova disoccupata dopo la chiusura della ditta per cui lavorava.
 Non è mai stata parsimoniosa, quindi i soldi che le rimangono sono ben pochi, e il suo ragazzo ancora universitario non si fa scrupoli a sfruttare come sempre il portafogli di lei per farsi pagare tutto. 
Un giorno Michiko incontra un suo ex burbero capo per cui lavorava, Kurosawa, attualmente occupato gestore di una caffetteria ereditata dalla nonna. Vedendola depressa e senza lavoro, la assume come cameriera nel suo locale."


Shunin e Shibata
La trama di fondo di questo josei è piuttosto banale e, a mio parere, triste, ma alla fine è un fumetto maturo rivolto a donne mature, se negli shoujo le cose importanti sono la scuola e il primo amore, nei josei abbiamo a che fare con lavoro, matrimonio e figli. 
Questo aspetto  è ricorrente in tutti in josei e molto spesso non mi fanno impazzire, ma stiamo sempre parlando di mentalità giapponese, quindi metto le mani avanti prima di esprimermi non conoscendo fino in fondo la loro cultura/visione della vita.

Tornando al manga, il personaggio di Shibata ricopre molto bene le caratteristiche standard che piacciono a Nakahara sensei per le sue protagoniste: vivace, sbadata, ingenua e con la testa sulle nuvole, tende ad essere un po' fastidiosa ma non si può non adorarla. Shibata si considera una fallita, ha quasi 30 anni e non è sposata, non ha nessuna esperienza con gli uomini, ha faticato per trovare un lavoro ed è una gran credulona, si lascia ingannare facilmente.
La sua più grande passione? La carne, tanto che quando va a dormire abbraccia un cuscino a forma di bistecca. Una protagonista davvero semplice, senza grandi pretese o sogni se non quello di sistemarsi una volta per tutte. Si fa amare molto durante il manga, e ammetto che ogni tanto la sua ingenuità fa davvero pena in rapporto all'età, ma riesce a strappare un sorriso al lettore. 

Kurosawa alias Shunin, è un uomo introverso, piuttosto freddo e cinico, l'esatto opposto di Shibata, ma nonostante questo caratteraccio esteriore ha un cuore grande per tutti ed è disposto ad aiutare il prossimo. Sarà proprio lui ad aiutare Shibata la maggior parte della volte, a darle un lavoro, una casa, facendole aprire gli occhi sulla vita e sulle persone che la circondano: un grillo parlante! Ci si affeziona a lui facilmente, e poi un uomo ai fornelli che ti cucina ogni giorno ha un certo fascino ♥

Sicuramente i personaggi secondari, che interagiscono con i protagonisti, non sono da meno. Tutti diversi, con le proprie vite scompigliate, nessuno rimane mai sullo sfondo grazie ad una caratterizzazione impeccabile.

Nonostante la trama sia ripetitiva e noiosa, si ritrovano problemi di lavoro e matrimonio davvero frequentemente, i sentimenti non mancheranno certamente e saranno fondamentali per ogni personaggio.
Il vero punto di forza però sono i dialoghi: geniali! Gli scambi di battute tra Shibata e Shunin fanno ridere, riflettere e emozionare, sono fondamentali per tutta la vicenda, rendendo questo manga coinvolgente. I due personaggi sono così opposti de generare dei battibecchi demenziali.

Il tratto di Aya Nakahara è più maturo visto che si tratta di un josei, e i personaggi e gli sfondi hanno sempre un disegno piuttosto sobrio, non troppo dettagliato. I retini ci sono ma soprattutto per definire le ombreggiature, senza sfarzi brilluccicosi eccessivi.

Promosso? Certamente! Non ho dubbi, l'ho seguito con piacere in scan e sicuramente se ami Aya Nakahara e vuoi qualcosa di divertente, allora fa al caso tuo. Non è un josei noioso nonostante sia ripetitivo, quindi devi darci un'occhiata. Non ti piacciono i josei? Io ti direi di provarlo lo stesso perché non è un polpettone.

  • Il manga ha avuto una trasposizione live-action uscita in Giappone all'inizio del 2016.

domenica 13 marzo 2016

Giorno 30 - L’ultimo manga che hai letto e l’ultimo anime che hai visto

Ultimo giorno, ultima sfida, cosa mai vi dirò questo Giorno 30? Meno male che sto seguendo un anime, sennò mettevo un drama coreano, guardo molto di più quelli ultimamente.

Ultimo manga letto: Dear! di Mitsuki Kako

L'ultimo manga che ho letto è uno shoujo (che strano!) inedito però. Conoscete Mitsuki Kako? In Italia possiamo leggere Sora Log grazie alla Planet Manga e Dillo alla luna grazie alla FlashBook. È un'autrice che mi piace, semplice ma profonda ecco. Questo manga racconta di tre amici d'infanzia che ad un certo punto devono fare i conti con i sentimenti. Il triangolo c'è, però è incognito, non si sa chi lei sceglierà e per il momento non l'ho ancora finito, mi manca solo il secondo volume ^^
Per le scan in Italiano ringrazio Shingeki no Shoujo, seguo molti loro progetti.

Devo passare in fumetteria ora che ci penso, infatti in questi ultimi giorni sto leggendo praticamente solo scan dei fumetti inediti che seguo. Ogni tanto mi si accumulano molte uscite, che bravi team di traduttori che abbiamo in giro ♥


Ultimo anime visto: Rainbow Days

Lo aspetto ogni settimana con impazienza! Uno shoujo tutto al maschile davvero molto carino, l'anime mi sta piacendo un sacco e sono davvero tentata di recuperare pure il manga edito qui da noi da ottobre, ora siamo intorno al quinto volume. Lo conoscete? 

***

THE END
La challenge finalmente si è conclusa e io sono arrivata fino in fondo *applaude da sola* È stata molto divertente soprattutto ho avuto modo di conoscere i vostri gusti e pareri in fatto di manga, un'ottima scusa per chiacchierare insomma. 
Se vi piacciono queste cose mi metto alla ricerca per reperirne altre in giro per il web, oppure se avete qualcosa da propormi, tag o challenge, sempre inerenti al mondo dei manga (non solo shoujo) ditemi pure ^^ e ovviamente aspetto la vostre risposte di questo Giorno 30!


30 giorni di anime e manga preso da Prevalentemente anime e manga

sabato 12 marzo 2016

Giorno 29 - Scrivi la tua data di nascita con dei personaggi di anime e manga

Voi non sapete quanto mi sono scervellata per dare un senso a questo giorno o.o davvero ero in seria difficoltà a tirare fuori la mia data di nascita con dei personaggi, forse è per questo che ho rimandato la fine della challenge di un week end? Ovviamente, perché nella mia mente rotolava una palla di fieno mossa dal vento. Vediamo cosa sono riuscita a tirare fuori ^^

Giorno - Mese - Anno
La mia data di nascita la vedete nella presentazione qui a fianco, quindi non vi faccio indovinare ma vi spiego il perché delle mie scelte:

  • Giorno 13 - Train di Black Cat: perché era il tredicesimo membro dell'organizzazione di cui faceva parte, e il numero tredici è evidente visto in tatuaggio alla base del collo;
  • Mese Novembre Rin di Love Live, perché pure lei è nata in novembre. Sono così mal messa con Love Live da ricordarmi perfino le date di nascita dei personaggi XD
  • Anno 1993 - Magic Knight Rayearth delle CLAMP: perché il manga ha debuttato in Giappone proprio nel 1993.

Ora vi lancio la sfida di comporre la vostra data di nascita con dei personaggi anime e manga!

30 giorni di anime e manga preso da Prevalentemente anime e Manga

giovedì 10 marzo 2016

Anime, arriva l'adattamento per Watashi ga Motete Dousunda

Buon giorno dipendenti ♥ in questi giorni stanno uscendo un po' di news per il mondo shoujo, e io come sempre le raccolgo in un carretto e me le trascino dietro per un po' di giorni. Ovviamente non vado a scrivervi quella più vecchia, ma oggi parliamo di una recentissima novità: un altro shoujo avrà un adattamento anime. Di cosa parlo? Ma di Watashi ga Motete Dousunda.
Uhm, posso capire benissimo se non sapete di cosa sto parlando, perché è un titolo inedito in Italia e pure l'autrice è piuttosto sconosciuta, quindi non ci resta che scoprire insieme questa nuova opera.

Titolo: Watashi ga Motete Dousunda
Autore: Junko
Magazine: Bessatsu Friend

"Serinuma Kae è una ragazza cicciotella e paffuta che frequenta il secondo anno di liceo. La sua passione più grande? I Boys' Love. Quando nel suo anime preferito il protagonista muore, Serinuma sarà sotto shock, e tra delusione e stress perderà rapidamente peso diventando irriconoscibile. Di colpo diventerà una ragazza molto attraente che non passerà inosservata ai suoi compagni di scuola. Come si comporteranno ora i ragazzi?Cosa accadrà con i ragazzi sulla quale ha sempre fantasticato si interesseranno a lei rovinando le sue fantasie da amante de Boys Love?"

L'annuncio è stato fatto recentemente sulla rivista Bessatsu Friend dove il manga viene serializzato dal 2013, in Giappone siamo al 7 volume mentre in Italia il fumetto è ancora inedito. L'autrice ci è pure sconosciuta, ma indagando qua e la, sembra che sia il suo primo fumetto shoujo, Junko sensei infatti ha prediletto sempre il genere Boys Love o yaoi per i suoi manga, ed ha sfornato tante doujinshi sempre shonen ai di opere molto famose come Il Principe del Tennis o Haikyuu (se secondo me le è sfuggito qualcosa anche di Free! perché il tratto me lo ricorda molto).
Non si hanno molti dettagli a riguardo, nemmeno sulla sua uscita, per il momento è stato solo annunciato l'adattamento!



Cosa ne pensate?
Per me potrebbe anche essere carino e soprattutto divertente, una commedia degli equivoci molto fresca e spensierata che sicuramente tenderà ad essere harem, con tante ship e tante #fangirl accanite *alza la manina*
Se siete curiosi di leggere il manga, allora approdate su ColorfulScan, stanno traducendo le scan in italiano :)

Fonte: ramenparados

martedì 8 marzo 2016

#13 Acquisti di Claire - Ho concluso due serie!

Buona festa della donna a tutte le dipendenti che mi seguono ♥ 
Ebbene si, proprio come avete letto nel titolo, questo post sarà molto importante perché febbraio mi ha portato al capolinea ben due serie shoujo: un evento! Ho molti acquisti da farvi vedere e molti ne arriveranno ancora, ho accumulato troppe cose a febbraio, ma non compro mai tutto in una volta perché poi mi piange il cuore (il portafoglio!). Ora commentiamo ...scusate l'imbarazzante tovaglia di Natale nella foto, non capisco perché sia ancora fuori o.o

Una stella cadente in pieno giorno 9 e 10 - Orange 5
Aruito 9 - Sugar*Soldier 10


Una stella cadente in pieno giorno 9 e 10: gli ultimi volumi sono stati lentini, ma finalmente il fumetto si è risvegliato e procede bene. Succedono un sacco di cose che mi piacciono, e mi hanno fatta emozionare come un'adolescente alle prese con il primo amore: ogni volta che il personaggi di Mamura arrossisce, io arrossisco con lui O///O troppo carino dai! Ovviamente sono #TeamMamura e sono contenta degli sviluppi con la nostra protagonista Susuzume. Ma durerà quello che sta nascendo tra loro?  Mancano due volumi alla fine, e sono già in fumetteria ad attendermi, ma non voglio che finisca D: ho paura per la mia ship, il mio animo da #fangirl comincia a farsi sentire! Ho sofferto per Toma (A un passo da te) e per Suwa (Orange), quindi spero che mi risparmino Mamura.

Orange 5 (ultimo volume): mi è piaciuto. Mi piaciuto davvero tanto. Lo consiglierei all'infinito ♥ questo shoujo dimostra che in solo 5 volumi puoi creare un capolavoro, perché Orange è davvero un gioiellino imperdibile. Non l'hai letto? Ora che la serie è conclusa ti consiglio di farlo! Mi è piaciuto molto il finale soprattutto perché mette in risalto l'amicizia rispetto all'amore, il legame che si crea tra questi ragazzi e il loro Kakeru da salvare, era qualcosa di davvero commovente, altro che finali da matrimonio-romance, questo è completamente diverso, più puro più vero. Suwa tutta la vita ovviamente!
Per chi ha il volume, avete tolto la sovracopertina e avete visto il retro del manga? Vi consiglio di farlo perché c'è una piccola sorpresa :)

L'astronauta color primavera: ogni volume di Orange conteneva un capitoletto di questa mini story troppo carina, e pure lei ha avuto il suo happy ending tenero *cavalca unicorni rosa* se volete vi faccio una mini recensione, peccato che non l'abbiano raccolta in un volume unico!

Aruito 9: quel giorno in fumetteria avevo tantissime cose da parte, e io ho preso la più recente, perché davvero non riesco ad aspettare quando esce Aruito, devo leggerlo subito! Mancano solo due volumi alla fine T.T e io come farò? Già mi viene male, perché questo fumetto mi piace un sacco. È lento lo ammetto, e manca decisamente di trama, punta di più sull'introspezione e sulla crescita interiore dei personaggi, ti lascia addosso una voglia di continuarlo devastante, e pure questo volume si è concluso lasciandomi piena di domande e con un punto di svolta assolutamente inaspettato: ditemi che aprile arriva presto! Finalmente tutti si fanno coraggio, c'è chi si fa da parte, chi affronta le proprie paure e chi prova a cambiare stravolgendo la vita di qualcun altro.

Sugar*Soldier 10 (ultimo volume): ecco qui un'altra serie che si conclude. Finalmente Irya risolve i drammi famigliari e la nostra Makoto cresce dimostrandoci di essere diventata molto forte. Gli ultimi volumi mi avevano davvero annoiata, il fumetto cominciava a non trasmettermi più niente, e bu ...impressione mia, ecco. Però ammetto che quest'ultimo volume mi ha fatto tenerezza, forse perché si vede come tutti i personaggi sono cresciuti e maturati e di come l'amore di Makoto e Irya è destinato a non finire mai, sono una coppia molto carina, divertente e genuina: tanto zuccherosi. Va beh dai, se non si ha molte pretese è anche carino come shoujo, io però rimango del parere della mia recensione.

domenica 6 marzo 2016

Giorno 28 - Il manga che vorresti non aver mai comprato

Eccoci qua a continuare il meme pure questo week end :D ottimo modo per passare il fine settimana chiacchierando, vero? Ormai siamo agli sgoccioli con i giorni, mi chiedo cosa mi inventerò dopo, avete qualche proposta?

Intanto che ci pensate io vi parlo di qualche "buco nell'acqua"(o nel portafoglio?) e prendo uno dei fumetti che in questo periodo sto cercando di vedere: il popolare Chobits. (E le CLAMP si aggiudicano un'altra giornata!)

Disegni sublimi, niente da ridere. Il tratto delle CLAMP mi piace molto soprattutto sui personaggi femminili, e quando ho visto Chii-Freya per la prima volta me ne sono innamorata. 
Ero ingenua, una ragazzina che andava dietro ai fumetti "di moda", insomma capita e poi Chobits era molto popolare agli inizi del nuovo millennio.
Io mi chiedo ancora perché l'ho comprato O.O giuro,  l'ho letto una sola volta e poi non l'ho più toccato. Manga con trama che non stava in piedi che alla fine non mi ha detto niente.
Disegni di sexy "computer" con tasti di accensione sospetti che fanno arrapare il primo sfigatello di passaggio. Cosa più terribile? La ricerca dell'uomo ideale! Per forza bisogna cercare il principe azzurro? Pure la donna computer deve per forza innamorarsi, essere programmata per cercare "l'uomo solo per me". Ok, il fatto che una specie di computer speciale provi dei sentimenti è una cosa carina lo ammetto, e pure tutta l'impostazione iniziale tra umani e tecnologia evoluta poteva rendere questo manga ottimo, e poi tutto si è sbriciolato in una romanticata senza senso, dove alla fine i due si metto insieme (umano e fanciulla computer), consumano il loro amore nonostante lei, avendo il tasto di accensione nelle parti intime, si resetti ogni volta o.o cioè? Vogliamo parlarne ancora? 
Lo so, sembra assurdo che vi bocci questo fumetto, la popolarità di Chobits è sempre stata alle stelle, quindi se volete lanciarmi pomodori in questo preciso istante giuro che scappo, "eresiaaa" ditemi quello che volete ma è un manga che mi ha delusa tanto.

Quando avete finito di lanciarmi pomodori, però dovete dirmi quale manga scegliete voi per questa giornata!

"30 giorni di anime e manga preso da Prevalentemente Anime e Manga"

venerdì 4 marzo 2016

FlashBook: annullano le uscite di "Arrogant Heart's Cry" e "After School Ponytail"

Notizia flash dell'ultima ora annunciata sulla pagina FaceBook della casa editrice italiana FlashBook.
Due titoli recentemente annunciati per marzo e aprile sono stati annullati, ovvero non usciranno più in Italia. I titoli in questione sono Arrogant Heart's Cry e After School Ponytail.

Arrogant Heart's Cry e After School Ponytail

La casa editrice ci è espressa su FB con il seguente post:
"Ai nostri lettori e non, Avvisiamo che i titoli ARROGANT HEART’S CRY e AFTER SCHOOL PONYTAIL, precedentemente annunciati, non verranno pubblicati. La decisione è stata presa, in accordo con il licensor, in considerazione dei risultati della raccolta ordini rapportati alle previsioni e agli elevati costi di gestione dei titoli in oggetto. Ci scusiamo per aver creato un'aspettativa e averla delusa."


Andrò subito a modificare le uscite di questo mese e del prossimo eliminando questi due titoli dalla lista. Mi dispiace un po' per After School Ponytail, sembrava un titolo interessante che avrei acquistato sicuramente, poi era un volume unico. La FlashBook è una CE  Italiana che apprezzo molto, porta sempre bei titoli qui da noi e le sue edizioni sono sempre eccellenti nonostante il prezzo. Sono contenta che almeno abbiano annullato tutto in tempo soprattutto perché Arrogant Heart's Cry era una serie di due volumi, e quindi si sarebbe rischiata una brusca interruzione, quindi meno male.

Fonte: FlashBook 

giovedì 3 marzo 2016

Un nuovo manga per Card Captor Sakura?

Buon giorno dipendenti ♥ vi starete chiedendo cos'è questo titolo assurdo, ci giurerei che vi è caduto l'occhio immediatamente, un po' come me ieri quando ho letto la notizia. Card Captor Sakura + nuovo manga sono nelle parole curiose e elettrizzanti, stiamo parlando di una delle maghette più famose di sempre, non che la mia serie preferita della CLAMP (forse l'unica...). Bando alla ciance e indaghiamo ...

La nostra Sakura

Quest'anno Card Captor Sakura compie 20 anni, e per questo ventennale le CLAMP hanno deciso di festeggiare. Già il mese scorso si mormoravano voci su una "sorpresa", ma non ho voluto dirvi niente finché non avessi avuto notizie certe e succose. Beh, proprio ieri il web è esploso perché l'annunciò finalmente è arrivato: ci sarà un nuovo manga per Card Captor Sakura!
Frenate l'entusiasmo un attimo, perché non avremo a che fare con una serie regolare ma a quanto pare forse uno spin off, o in sostanza qualcosa di corto. Sinceramente faccio un sospiro di sollievo perché questo manga che io amo, penso che sia bello così com'è, quindi meno male niente sequel strani che potrebbero rovinare una delle mie maghette preferite. Siete d'accordo?

Il magazine giapponese Nakayoshi, che ha dato l'annuncio e che 20 anni fa si è occupato della pubblicazione di questo famoso maho-shoujo, ci farà sapere più avanti come sarà e di cosa tratterà questo nuovo manga.
Intanto posso aggiungere che per questo evento sono state ideate altre tre iniziative: il 24 marzo 2016 uscirà un libro di illustrazioni (io amo tutte le illustrazione che le CLAMP hanno fatto di questo manga ♥), dal 1 aprile 2016 molti Animate Cafè giapponesi avranno dei menù a tema, e dal 6 aprile in Giappone, partirà la replica della saga animata.

Sakura e Tomoyo in una nuova illustrazione
Curiosità: il tratto delle CLAMP è sicuramente molto cambiato nel tempo, e navigando nel web ho immediatamente notato delle immagini nuove della nostra Sakura. L'altro anno infatti la rivista Nakayoshi ha compiuto 60 anni, e per festeggiare l'evento ha ristampato il manga di Sakura con delle nuove illustrazioni di copertina. Vi invito a notare quando è cambiato il tratto o.o a me sicuramente piace molto di più quello vecchio, nonostante sia più infantile.

Ricordo inoltre che il manga è reperibile qui da noi grazie alla Star Comics, e qualche anno fa è uscita l'edizione collection con i takabon grandi e lettura alla giapponese. 

Non hai ancora letto questo manga? Io ti invito a farlo ♥ e tu invece che l'hai letto cosa ne pensi di questa notizia?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...