martedì 30 maggio 2017

Prime impressioni #7 - Honey

Titolo: Honey
Autore: Amu Meguro
Casa editrice: Star Comics
Uscita: aprile 2017

"Un giorno, quan'era ancora alle medie, la timida Nao aveva trovato un teppistello seduto a terra sotto la pioggia, ai lati della strada, ma era scappata lasciandogli solo un ombrello e dei cerotti. Il tempo passa e Nao inizia a frequentare le scuole superiori ...dove per caso ritrova quel ragazzo! Spaventata e timorosa che lui possa avercela con lei per come si era comportata quel giorno, rimane sconvolta nel sentirli formulare una proposta a dir poco inaspettata: voglio chiederti di metterti con me, con il presupposto di un futuro matrimonio!"



Prime impressioni

Inizialmente non volevo comprare questo shoujo, ma qualcosa mi ha convinto a dargli una possibilità, forse i pareri super positivi che ricevevo e trovavo in internet, influenzati dal fatto che "Honey" è stato nel 2014 lo shoujo più consigliato nelle libreria giapponesi.

La lettura non l'ho trovata particolarmente scorrevole e intrigante, tanto che ho davvero faticato a finire questo primo volume: non mi invogliava a voltare pagina. Uno shoujo classico, o almeno un inizio davvero anonimo che non mi ha detto cose particolari e non mi ha aiutata nella lettura
Abbiamo la classica protagonista insicura, che fa fatica a relazionarsi e socializzare, molto timida e finché la sua vita non subirà una scossa improvvisa, lei non si dimostrerà disposta a cambiare. La scossa si chiama Onise ed è considerato un teppista molto temuto a scuola, causa il suo aspetto minaccioso, capelli tinti e orecchini, e alcune dicerie sul suo conto riguardanti risse. Onise è decisamente molto più interessante di Nao, e sicuramente il motore di tutto il manga, ma soprattutto diverso da come appare. Viene un po'  demolito il mito del teppista che deve essere messo in riga, del bad boy dai modi bruschi e insistenti, perché Onise è davvero un romanticone con tanto di mazzo di fiori e proposta di matrimonio. Colpo di scena! Diciamo che è una proposta un po' campata in aria, forse nei volumi successivi si svilupperà meglio.

La coppia è una di quelle "reciprocamente  necessarie": Onise in verità è molto diverso da come appare, è un ragazzo diretto ma che sa anche essere gentile, dolce e rispettoso, e sicuramente Nao riesce a scovare tutti questi lati positivi e a rivalutarlo. D'altro canto sarà l'incontro con Onise a far uscire Nao dal suo guscio, a farle prendere coraggio e affrontare piano piano gli eventi della vita. Sono una coppia di protagonisti molto dolce, però più di tutti è Onise a rendere questo manga un po' speciale alla fine.

La cosa piuttosto fastidiosa sono i personaggi molto standardizzati se si tralascia Onise che cerca di uscire dai classici canoni maschili. Alla fine Nao è l'eroina timida, insicura e dal passato difficile che finalmente decide di cambiare, poi al gruppetto si uniscono altri due personaggi piuttosto fastidiosi che ricoprono ruoli visti e rivisti. Insomma penso che il punto un po' dolente siano questi cliché caratteriali.

"Honey" putroppo non è riuscito a convincermi a primo volume. Sono tentennante a comprarne il secondo. Se sarebbe stata una miniserie, forse di due o tre volumi gli avrei dato una speranza, ma sono 8 in totale. Ammetto che non è un numero alto, però davvero mi chiedo cosa si inventerà l'autrice in questi volumi, che colpi di scena ci saranno, come svilupperà la trama, perché dopo un primo volume piuttosto "meh..."

Quanti fan di "Honey" sono rimasti delusi dalla mia prima impressione? Voi l'avete comprato? Cosa ne pensate? Sono davvero curiosa di leggere i vostri pareri.

lunedì 29 maggio 2017

Live action: Honey, Jammin' Apollon e Chihayafuru parte 3

Buongiorno ♥ oggi vi faccio compagnia con qualche rapida shoujo news dedicata ai nuovi annunci di adattamenti shoujo a live action che sono usciti nell'ultimo periodo.

Titolo: Honey
Uscita: primavera 2018
Trama:"Nao Kogure, una ragazza semplice e ordinaria, viene chiamata in disparte da Onigase, un ragazzo dall'aspetto inquietante. La ragazza resta di sasso quando lui le dice "Ti prego, esci con me prima di sposarmi!". Nao è troppo shoccata e terrorizzata per rifiutare, come andrà a finire questa strana storia?"

Shoujo uscito questa primavera per Edizioni Star Comics, godrà di un adattamento live action l'anno prossimo. L'idol giapponese Sho Hirano vestirà i panni di Onise mentre Yuna Taira sarà la dolce Nao. Il regista e lo scrittore che si occuperanno dell'opera saranno gli stessi del film di "Peach Girl". Il fumetto è stato nel 2014 il più consigliato in libreria.




Titolo: Jammin' Apollon
Uscita: 2018
Trama: "Amore, amicizia, musica e una cittadina di provincia con ambientazione anni '60. Due ragazzi totalmente opposti diventano inseparabili scrivendo così un nuovo e importante capitolo della loro vita sulle note della musica jazz"

Spero di parlarvi prima o poi di questo josei, perché l'ho trovato davvero molto bello, un manga che tutti dovrebbero leggere per i mille messaggi che trasmette. È sicuramente la trasposizione live action che mi alletta di più. Nel ruolo di Kaoru avremo l'idol Yuri Chinen, Sentaro sarà interprestato da Taishi Nakagawa e Nana Komatsu sarà Ritsuko. Il drama verrà recitato nel dialetto di Sasebo, e i due attori maschili si sono preparati a suona i loro strumenti per davvero. Vi ricordo che il manga è concluso e recuperabile grazie alla Planet manga, e ha avuto pure una trasposizione animata.



Titolo: Chihayafuru musubi
Uscita: 2018
Trama: "Chihaya è conosciuta a scuola come "la belle sprecata", perché anche essendo una ragazza davvero molto bella, si comporta come un maschiaccio e ha un solo e unico interesse: il Kurata (gioco tradizionale giapponese di carte). Chihaya è decisa ad aprire un club di kurata ora che è entrata alle scuole superiori. Ma da quando questo gioco è diventato il suo sogno, diventando fondamentale nella sua vita?"

Josei, sfortunatamente, inedito in Italia, con anche ben due serie animate alle spalle, e ora un terzo e conclusivo film. La prime due trasposizioni live action sono uscite nel 2016, e ora arriva la parte 3. Gli attori saranno sempre gli stessi più qualche new entry.



venerdì 26 maggio 2017

41° Kodansha Manga Award: vince "P to JK" come Best Shoujo

Buongiorno dipendenti ♥ anche se è tardi dall'uscita di questo annuncio, ci tenevo comunque a informarvi il vincitore della 41° edizione del Kodansha Manga Award, ve li ricordate i canditati? Per rispolverarvi la memoria guardate il post che ho scritto il mese scorso.

L'altro anno ha vinto il tanto chiacchierato "Kiss him, not me" che fortunatamente quest'anno è arrivato qui in Italia grazie alla GOEN, e se posso esprimere un parere personale, l'ho vista come una vittoria più che meritata perché è davvero uno shoujo esilarante.

Quest'anno invece la nostra categoria preferita l'ha vinta uno shoujo a me davvero sconosciuto e che mai più mi sarei aspettata di veder premiato: "P to JK" di Maki Miyoshi.
Questo shoujo è inedito in Italia, ma in Giappone siamo già a quota 9 volumi e la sua pubblicazione continua sulla rivista Bessatsu Friend della Kodansha.

Titolo: P to JK
Autore: Maki Miyoshi
Magazine: Bessatsu Friend
Stato: 9 volumi, in corso

"Kako è un liceale e incontra Kota ad un festa organizzata da amici: è amore a prima vista. Ma la situazione si complicherà quando scoprirà che lui è un ragazzo decisamente più grande di lei e fa il poliziotto."

Se qualcuno lo conosce e sa darmi un parere, si faccia avanti e commenti il post, perché la sua vittoria mi ha davvero incuriosita. Tra i canditati c'era il nuovo manga di Io Sakisaka, e davo davvero per scontato che vincesse proprio quello, invece abbiamo avuto un colpo di scena che mi ha spiazzata: cosa avrà di speciale "P to JK"? Spero di scoprirlo presto, perché ogni volta che un manga vince uno di questi awards, la ma curiosità non fa che crescere.

Cosa ne pensate? A quale shoujo candidato avreste attribuito la vittoria?

mercoledì 24 maggio 2017

Prime impressioni #6: I mille colori dell'amore

Dopo un settimana e qualche giorno in cui sono scomparsa, ora finalmente eccomi qui con un nuovo post tutto per voi, e spero di scrivervi presto altre cose interessanti. Si continua con le prime impressioni, visto che  in questi mesi primaverili sono usciti davvero tanti nuovi fumetti, e questa volta tocca a "I mille colori dell'amore" il nuovo shoujo di Ai Minase annunciato dalla Planet Manga.

Titolo: I mille colori dell'amore - Tutto comincia da te -
Autore: Ai Minase
Casa editrice: Planet Manga 
Uscita: maggio 2017

"Mashiro è una bambina che vive su un'isola insieme alla sua famiglia che gestisce un negozio di marmellate. Un giorno in un campo di limoni incontra un bambino che sembra avere la sue stessa età: solare ed gentile, il suo nome è Haruto. I due si innamorano, ma il giorno dopo sono costretti a dirsi addio, soprattutto perché Haruto sparisce, ma Mashiro conserverà per sempre il ricordo del suo primo amore.
Passano gli anni è Mashiro comincia la scuola superiore sulla terra ferma, e il destino la farà rincontrare di nuovo con Haruto. Sarà di nuovo amore?"


Prime impressioni

Avete presente quando leggete un manga e avete un deja-vu? Quando vi sembra che la storia sia davvero tanto simile ad un'altra? Ecco questo mi è capitato quando ho intrapreso la lettura di questo nuovo manga di Ai Minase. Ero partita molto entusiasta di questa uscita, dopo "Dolce primo amore" la mia stima per questa mangaka è salita di molto nonostante la delusione precedente con "Namida Usagi", quindi ho comprato questo nuovo shoujo senza pensarci troppo. Purtroppo però questo primo volume mi ha lasciata perplessa, avevo troppe aspettative che purtroppo non sono state completamente appagate e tutto è iniziato con il deja-vu iniziale. Quale manga mi avrà mai ricordato? Arrivate alla fine del post!

"I mille colori dell'amore" inizia con due bambini che si conoscono e si innamorano sull'isola, nel giro di un giorno, e che il giorno successivo si perdono immediatamente di vista. La bambina rimane particolarmente ferita al non vedere più quel bel bambino dolce e solare, e conserverà il ricordo di quel primo amore. Ricapitoliamo una cosa: questo primo amore intenso nasce e scompare nel giro di un giorno, un dettaglio che mi ha un po' confusa.

Un po' di anni dopo, con l'inizio delle scuole superiori e il trasferimento di Mashiro, sulla terra ferma a casa della nonna, i due bambini si rincontrano ormai cresciuti e non solo frequentano la stessa scuola, ma sono pure nella stessa classe e, colpo di scena: Haruto non sembra più lo stesso!
Il bambino che ha conosciuto la nostra protagonista sull'isola era dolce, gentile e sorridente, mentre questo nuovo Haruto è freddo, distante, bello ma introverso, totalmente diverso dal suo primo amore conosciuto sull'isola.

Cosa vi ricorda? Cavolo! I parallelismi con "Namida Usagi" sono davvero troppo evidenti! L'autrice ci ripropone davvero lo stesso identico inizio: il salto temporale, i due protagonisti che all'inizio si innamorano ma poi quando si incontrano nel futuro il loro rapporto è diverso, e il protagonista maschile che subisce un cambiamento caratteriale radicale. Il fatto che inizi proprio come un fumetto della stessa autrice che non mi è piaciuto per niente mi ha davvero delusa. Confidavo in qualcosa di diverso, qualcosa di frizzante e nuovo, anche perché  i disegni di questa mangaka li adoro.
Questo primo volume quindi non mi ha convinta per niente, ho paura che la storia prenda la piega di quella precedente, però per il momento prenderò anche il  secondo volume perché voglio vedere fino a quanto si spingerà il parallelismo.

Voi l'avete comprato? Vi e piaciuto? Cosa ne pensate? Sono davvero curiosa del vostro parere anche perché vorrei una nota positiva per non scoraggiarmi dopo questo primo volume.

giovedì 11 maggio 2017

Prime impressioni #5: Creamy Mami

Oggi lettori ♥ vi propongo il primo di una lunga serie di post dedicati ad alcuni manga usciti questa primavera e che ho deciso di provare. Iniziamo con un maho shoujo storico e molto famoso che la Star Comics ha deciso di ristampare, e che non potevo lasciarmi scappare.


Titolo: Creamy Mami - L'incantevole Creamy
Autore: Kazunori Ito e Yuko Kitagawa
Casa editrice: Edizioni Star Comics
Uscita: aprile 2017

"Yu è una ragazzina di 10 anni vivace e curiosa che un bel giorno riceve in dono una bacchetta magica da un folletto extraterrestre dandole la possibilità di trasformarsi a piacimento in una affascinante adolescente. Sotto le vesti della bellissima Creamy, Yu verrà catapultata casualmente nel mondo dello spettacolo diventando una cantante."


Prime impressioni

Prima di acquistare questo fumetto non ho fatto nessuna riflessione, l'ho preso immediatamente, già ero partita con l'intenzione che doveva essere mio.
Recuperare shoujo vecchi e famosi, soprattutto se ristampati, per me è una passione, e se poi sono legati alla mia infanzia diventano una priorità da avere nella mia collezione. Immagino che tanti di voi conoscano "L'incantevole Creamy", una delle maghette più famose degli anni '80 che ha appassionato anche la generazione anni '90. Ammetto che non era la mia preferita, avevo un debole per "Magica Emi", ma era comunque un cartone che mi piaceva guardare. Così annunciato il manga mi ci sono completamente buttata nella lettura, però alla fine ne sono uscita un po' delusa.

Essendo un manga degli anni '80 bisogna tenere in considerazione che ha uno stile diverso e un tipo di narrazione diversa. I disegni non sono stati un problema, sono una che apprezza anche lo stile vintage, ma la struttura narrativa invece non mi convinta.
Ho scoperto che "Cramy Mami" non nasce come manga, ma come anime, infatti la prima puntata è uscita nel 1983 mentre il fumetto nel 1984, e secondo me questo adattamento cartaceo non gli rende giustizia. La storia è molto rapida e veloce, si passa da un fatto all'altro senza un approfondimento preciso, dando per scontate molte cose e tramutando il fumetto in un riassunto dell'anime. Non mi è piaciuto questo modo di narrare, l'ho trovato davvero confusionario e superficiale, e ha giovato in senso negativo a tutti i personaggi.

Da amante dei maho shoujo e di storielle del genere, mi ha lasciata parecchio delusa, alla fine parliamo di un'opera molto famosa, se si tiene presente l'anime, e questo manga non gli rende davvero  giustizia.
La serie è composta da due volumi, e alla fine prenderò pure il secondo così da avere il fumetto completo. Quello che spero è che il manga migliori leggermente verso la fine, ma non ci conto troppo: un riassunto finale e più dettagliato di quest'opera  arriverà con una recensione.

Chi di voi conosce "Creamy Mami"? Avete preso il manga? Se si, cosa ne pensate, anche per voi risulta troppo veloce e frettoloso?

giovedì 4 maggio 2017

Recensione: Paradise Kiss - Stilisti, persone bizzarre

Buongiorno ♥ eccoci qua a parlare di un fumetto particolarmente noto tra i dipendenti, soprattutto perché arriva dalla mano di una delle mangaka più famose di tutti i tempi: mai sentito parlare di Ai Yazawa? Scommetto di si! E scommetto anche che pregate affinché concluda quel benedetto Nana. Oggi però parliamo d'altro,  parliamo di Paradise Kiss, shoujo dalle tinte mature, considerato sequel (o spin off?) di Cortili del Cuore, ed edito dalla Planet Manga in ben tre edizioni esaurite sul mercato italiano.


Titolo: Paradise Kiss
Autore: Ai Yazawa
Casa editrice: Planet Manga
Anno di pubblicazione: 1° ed. 2001; 2° ed. 2004; 3° ed. 2008
Stato: conclusa
Volumi: 1° ed. 10; 2° ed. 5; 3° ed. 5

"Yukari Hayasaka è una studentessa giapponese che ha sempre concentrato la sua vita sullo studio frequenta svogliatamente l'ultimo anno delle scuole superiori ed è innamorata del suo compagno di classe Hiroyuki Tokumori. È una ragazza molto alta e bella, e un giorni viene fermata per strada da un ragazzo punk che le chiede di fare da modella per una sfilata scolastica. Yukari si ritrova così catapultata in un segreto atelier in cui si riunisce un gruppo di studenti di moda dell'istituto Yaza, una realtà così diversa da quella in cui a vissuto finora che le aprirà su un nuovo modo di vivere mettendo in discussione il suo futuro."

Tra tutti i manga della Yawaza, Paradise Kiss è stato il primo che ho letto, agli inizi delle scuole superiori approfittando della terza edizione Deluxe. Pensandoci ora forse non avevo la mentalità o maturità per apprezzarlo, tanto che non mi è piaciuto e non ho mai comprato l'ultimo volume (recuperato con un po' di fortuna qualche mese fa). 

A quei tempi ero pazza di Arina Tanemura per intenderci, e ora come ora mi rendo conto che non avevo proprio la sensibilità per apprezzare questo tipo di shoujo. Successivamente, forse a 16 anni, ho iniziati a leggere e guardare "Nana" e a rivalutare Yazawa sensei. Tutta questa pappardella personale l'ho fatta per dirvi che "Paradise Kiss" è uno shoujo molto maturo, elegante e sensuale, se non fosse per l'età dei personaggi, potrebbe essere considerato un josei, e che forse lo si apprezza un po' più in là nel tempo (o sono ritardata io?).

Sarebbe stato più giusto recensirvi prima "Cortili del cuore" però alla fine sono due fumetti davvero a parte, ci sono collegamenti come l'istituto d'arte, il personaggio di Mikako che fa un'apparizione, e il fatto che Miwako sia sua sorella minore e Arashi sia il figlio di Risa. Qualche collegamento c'è, ma fidatevi che non è rilevante, e ve lo dice una che ha letto prima questo manga che quello che lo precede.

Le avventure di "Paradise kiss" seguono la vita di Yukari Hayasaka, una bella ragazza delle scuole superiori, che ha sempre dedicato la sua vita allo studio. La classica studentessa giapponese che non ha mai vissuto una vita vera perché troppo concentrata sui libri e continuamente oppressa dalle aspettative che i genitori hanno su di lei, e sul suo brillante futuro. La sua monotona e grigia esistenza viene totalmente travolta quando un ragazzo punk le chiede di fare la modella per un gruppo di studenti di moda. 

Yukari così viene trascinata in un piccolo angolo di paradiso sartoriale, l'atelier Paradise Kiss, dove imparerà a conoscere dei stravaganti ragazzi creativi che studiano moda presso l'istituto d'arte. Abbiamo Arashi dallo stile punk e provocatorio, la tenera Miwako dei gusti lolita e appariscenti, la raffinata Isabella dai look aristocratici, eleganti che nascondono mille segreti, secondo me il personaggio più intrigante e più profondo di tutti, e infine l'affascinante e freddo Joji/George la mente pensante e l'anima di tutto l'atelier.

Quattro personaggi così diversi tra loro, ma allo stesso tempo importanti per far aprire gli occhi sul mondo a Yukari. Sono personaggi che un po' si odiano e un po' si amano nel corso di tutto il manga. La protagonista non l'ho mai sopportata, solo negli ultimi volumi ho cominciato veramente ad apprezzarla, quando prende in mano la sua vita, i suoi sogni e i suoi sentimenti, quando finalmente si trasforma e sviluppa una propria indipendenza da ciò che vuole la sua famiglia e dall'attaccamento a George. Quest'ultimo è certamente il personaggio fondamentale, sarà l'infatuazione di lei per questo ragazzo fuori dall'ordinario a portare la sua grigia vita fuori dai binari alla scoperta di qualcosa di nuovo, saranno le parole dure di lui a scuoterla e a spingerla a tirare fuori la vera se stessa.

George e Yukari sono tutto tranne che romanticismo, non sono mai riuscita a percepire tra di loro l'amore romantico classico degli shoujo manga, sono piuttosto due complici passionali che cercano rifugio l'uno nell'altra. Forse voi li avrete percepiti in modo diverso, ma davvero non riesco ad essere oggettivamente romantica nel spiegare il loro rapporto, non li ho mai trovati romantici e Paradise Kiss è tutto tranne che è uno shoujo romantico.

Passerei forse ore a parlare di questi personaggi proposti dalla Yazawa, e della relazione/non-relazione tra George e Yukari, perché nonostante sia un manga breve, la caratterizzazione è davvero impeccabile.
Se ci fermiamo a riflettere un attimo, "Paradise Kiss" è l'ultimo manga di Yazawa sensei prima di "Nana", e secondo me dal punto di pista di profondità dei personaggi, si nota una maturità netta rispetto alle opere precedenti, un lavoro psicologico dettagliato capace di entrarti dentro, un po' come Nana che piano piano ti sbriciola le emozioni dall'interno, che ogni tanto sdrammatizza con scenette comiche per risollevarti dagli animi tormentati dei personaggi.

I disegni della Yazawa spiccano per eleganza in questo manga, sarà che ogni personaggio impersona uno stile diverso da portare la mangaka ad avere una cura particolare nei dettagli. Come per "Cortili di cuore" anche qua la scena della sfilata finale scolastica, è emozionante, bellissima ma ci da delle emozioni totalmente diverse rispetto a quelle del suo predecessore: alla fine la bellezza di Yukari è quella di una modella di alta moda.

È un fumetto che consiglio? Dovete leggerlo! Se non conoscete questo shoujo o se non lo avete ancora letto, vi consiglio davvero di recuperarlo, non solo se amate la Yazawa, ma anche se cercate un manga che parli di moda o semplicemente uno shoujo più maturo.


  • Il fumetto è ambientato circa 20anni dopo "Cortili del Cuore"
  • Il manga ha avuto anche un adattamento anime di 12 episodi nel 2005, che è arrivato in Italia in DVD grazie alla Panini Comics ed è stata trasmessa con doppiaggio italiano nel 2008 su CartoonNetwork alle ore 23.55 (per darci la buona notte??!)
  • Nel 2011 il manga ha avuto un adattamento live action giapponese.

lunedì 1 maggio 2017

Annunci shoujo Napoli COMICON 2017!

Buongiorno lettori ♥ ecco un post fresco fresco con gli annunci shoujo fatti al Comicon di Napoli svoltosi questo week end appena passato. Se mi seguite sulla pagina facebook sicuramente non vi sarete persi i miei post, però è giusto ora raccogliere tutte le informazioni sul blog e approfondire la parte dedicata agli shoujo manga annunciati.

Le case editrici di cui parleremo saranno la Edizioni Star Comics e la Planet Manga della Panini Comics, mentre riguardo al altre con i rispettivi annunci, non ho trovato notizie. Ammetto che nemmeno queste, a parer mio, non sono niente di eclatante, pensavo meglio, ma accontentiamoci.

Planet Manga


Titolo: Fruit Basket
Autore: Natsuki Kataya
Uscita: ottobre 2017
Volumi: 23 conclusa

"Rimasta senza la mamma, la dolce Toru Honda vive in una tenda ed è costretta a lavorare duramente per pagarsi gli studi. Ma le calamità naturali sono sempre in agguato, e quando un tifone spazza via la sua casa, a offrirle conforto e ospitalità è il bellissimo Yuki Soma, suo compagno di scuola, detto il Principe per via dfei suoi modi raffinati. Con Yuki vivono anche Kyo e Shigure, l'uno introverso e turbolento, l'altro cortese e brillante. Ma i membri della famiglia Soma nascondono un segreto: sono stati colpiti da una terribile maledizione, e basta un abbraccio o un brusco contatto con una persona di sesso opposto perché si trasformino negli animali dello Zodiaco Cinese!"

A quanto pare la Planet ha voglia di riprendere in mano gli shoujo pubblicati precedentemente dalla Dynit. Proprio recentemente ha annunciato l'a ristampa de "Le situazioni di lui e lei" e ora eccoci qui con un altro shoujo classico e famoso. Questa è una buona opportunità per recuperare il chiacchierato "Fruit Basket", un'opportunità di cui approfitterò, è da una vita che voglio leggerlo ♥




Titolo: Yuki wa Jigoku ni Ochiru no Ka
Autore: Hiro Fujiwara
Uscita: ottobre 2017
Volumi: 6 conclusa

"Yuki non potrà di certo mai dimenticare il suo sedicesimo compleanno, il giorno in cui la sua vita è stata sconvolta dalla rivelazione di un segreto a lungo nascosto e che la catapulta al centro della battaglia contro oscure forze demoniache... L'apprezzata autrice della hit Maid-sama! torna con un'appassionante serie fantasy."

Il fumetto non lo conosco, ma uno shoujo con un tocco di fantasy mi alletta sempre, quindi penso che lo proverò appena esce! L'unica certezza positiva è l'autrice, la mangaka è la stessa di "Maid sama!" uno shoujo che mi è piaciuto tantissimo, soprattutto l'anime, quindi l'idea di provare un altro manga uscito dalla mente di quella donna mi incuriosisce ...quante di voi si sono prese una cotta colossale per il biondo Usui? ♥ (non so cosa centra, ma valeva la pena ricordarlo)


Titolo: Vampire Knight Memories
Autore: Matsuri Hino
Uscita: novembre 2017
Volumi: 2 in corso

"Torna la romantica serie fantasy che ha incantato il pubblico, con una carrellata di storie inedite e capitoli speciali che approfondiscono le vicende dei protagonisti del cult Vampire Knight."

Ancora Vampire Knight? Ancora Matsuri Hino? A Lucca 2016 la Planet ha annunciato Shuriken & Pleats,  miniserie di Hino sensei di due volumi, e adesso se ne esce non solo con un'opera di questa mangaka, ma ci porta in italiana il sequel di di VK, ovvero una raccolta di storie brevi che non è ancora terminatain Giappone e riprende i personaggi dell'opera vampiresca. Non sono più fan di VK da anni, all'inizio ero entusiasta del manga, poi verso la fine non mi è piaciuto per niente, quindi passerò questo sequel che potrebbe avere una pubblicazione molto lenta, era meglio se sceglievano qualche altro manga.




Titolo: Takane to Hana
Autore: Yuki Shiwasu
Uscita: novembre 2017
Volumi: 7 in corso

"La giovane Hana si ritrova a sostituire sua sorella maggiore in un incontro a scopo matrimoniale, ma davanti all'arroganza di Takane, il bellissimo futuro marito, la ragazza manda tutto a monte. Fine di una storia? Non proprio, perchè il temperamento di Hana sembra aver suscitato l'interesse dell'aitante promesso sposo... "

L'unico tra gli annunci su cui non riesco farmi un'idea perché davvero non lo conosco, e le premesse non mi ispirano più di tanto..Il fumetto è in pubblicazione dal 2015 sul magazine shoujo Hana to Yume della Hakusensha, e in Giappone siamo a quota 7 volumi in corso. La cadenza dell'uscita italiana sarà bimestrale e spero, per chi lo acquisterà, che non ci siano intoppi nella pubblicazione. Ammetto che davvero non mi ispira, ma ho tempo fino a novembre 2017 per cambiare idea e chissà, forse acquistare almeno il primo volume.


Star Comics

Titolo: Children of the Whales
Autore: Abi Umeda
Uscita: settembre 2017
Volumi: 9 in corso

" La storia è ambientata in un mondo ricoperto da sterminati deserti sabbiosi. Chakuro è un archivista 14-enne che vive a bordo di un immensa isola fluttuante, la Mud Whale, che solca il “mare” di dune. Nove abitanti su dieci dell’isola fluttuante sono dotati dell’abilità di utilizzare il saimia, ciò rappresenta allo stesso tempo una benedizione ed una maledizione, poiché seppur vero che il potere è utile, è anche vero chi ne è portatore è destinato a morte precoce. Chakuro ed i suoi giovani amici non hanno mai avuto alcun contatto con persone estranee alla Mud Whale e passano il tempo a fantasticare sugli estranei, smaniosi di incontrarli; poiché durante la navigazione hanno incrociato varie isole, ma si sono rivelate tutte disabitate o abbandonate. Un giorno la loro isola ne incrocia una altrettanto grande, in questa occasione Chakura incontra una nuova ragazza, che cambierà il suo destino."

Ammetto che questo shoujo mi era sfuggito quando ho consultato le uscite, pensavo fosse uno shonen, anche perché il genere non era specificato e più di tanto né la copertina né la trama mi hanno aiutata molti, per questo ringrazio voi, sia gli utenti di fb che Clacca tra i commenti, di avermi illuminato su questo manga. Il manga è in corso dal 2013 sul magazine Mystery Bonita della Akita Shoten e siamo a quota 9 volumi. Proprio in questo gennaio 2017 è stata annunciata anche l'uscita di una trasposizione animata per ottobre 2017.



Titolo: Sailor Moon
Autore: Naoko Tacheuki
Uscita: novembre 2017
Volumi: 12 volumi totali Eternal Edition; 16 volumi totali New Edition

"Potere del cristallo di luna: azione! Penso che non serva una trama di questo famosissimo maho shoujo"

Questa nuova ristampa è stata già annunciata a Lucca 2016, ma appena ora ci confermano il periodo preciso in cui uscirà. Non è un nuovo annuncio, hanno semplicemente ribadito che lo ristampano made in Star Comics, con due edizioni, una classica da 16 volumi come la serie originale, e l'Eternal Edition da 12 (quella che prenderò io).

Fonte: https://www.animeclick.it/

Uscite maggio 2017

Buongiorno ♥ questa volta non mi sono dimenticata delle uscite del mese, quindi eccoci qua con l'elenco di maggio. Cosa prenderete in fumetteria? State attenti che abbiamo ben tre novità, due della Planet Manga e una della Star Comics.
-I fumetti in grassetto sono i miei acquisti-


Planet Manga
Star Comics
  • Bugie d'aprile 4 (3 maggio)
  • Our little sister 2 (10 maggio)
  • Kamisama Kiss 21 (10maggio)
  • Haru x Kiyo 5 (17 maggio)
  • Creamy Mami 2 (17 maggio) - Ultimo volume!
  • Rere Hello 9 (24 maggio)
  • Mission of love 3 (24 maggio)
  • Tsubaki-cho Lonely Planet 1 (24 maggio) - Novità!
Goen
  • Alice Academy 25


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...