mercoledì 2 maggio 2018

JPOP: annuncia al Comicon 2018 "La Stella della Senna" e "Rikon Club"

Buongiorno ♥ lasciandoci il Comicon 2018 alle spalle, parliamo degli ultimi annunci per noi shoujo lovers. Ho già speso qualche parola, e critica, sugli annunci nel post dedicato a quello di Planet Manga, quindi non sarò ripetitiva e mi concentrerò solo su JPOP. Devo dire che questa casa editrice negli ultimi tempi sta portando cose interessanti anche per noi. Pubblicava più shoujo anni fa, ora si limita, però devo dire che ci sono cose particolari come questi due fumetti vintage, degli anni '70: uno è shoujo molto classico per quegli anni, e l'altro è un seinen che potrebbe interessare anche a noi, così ho deciso di inserirlo.


Titolo: La stella della senna
Autore: Asuka Morimura
Casa editrice: JPOP
Volumi: 3, interrotta da sempre
Uscita: ??

"La giovane fioraia Simone Lorène, in realtà figlia illegittima dell’Imperatore Francesco I, si muove in una Parigi alle soglie della Rivoluzione sotto la maschera della Stella della Senna, giustiziera mascherata che combatte le ingiustizie e i soprusi dei nobili!"

Non mi aspettavo uno shoujo vintage tra gli annunci, quindi è stato una piacevole sorpresa. Lo metterò in wishlist per il contesto storico in cui è ambientato, la Rivoluzione Francese, periodo che mi affascina molto, e perché ho sempre un debole per queste trame alla Robin Hood. Mi fa un po' tentennare il fatto che il manga sia incompleto. La serie è stata pubblicata in Giappone del 1975 e per ragioni che non ho capito (trovato) è stata sospesa. Quest'opera infatti non è famosa per il manga, ma per l'anime, composto da 39 episodi e arrivato in Italia negli anni '80: mai sentito parlare de Il tulipano nero?



Titolo: Rikon Club
Autore: Kazuo Kamimura
Casa editrice: JPOP
Volumi: 2 conclusa
Uscita: ??

"Il manga affronta un tabù ancora vivo nella società giapponese: il divorzio. Lo fa attraverso le vicende di Yuko, una giovane madre di 25 anni appena divorziata nel Giappone degli anni '70. La trama segue da vicino la sua vita travagliata: il disperato tentativo di non far fallire il "Rikon Club", un piccolo bar di Ginza da lei gestito che naviga in cattive acque; la sua lotta quotidiana per sopravvivere con dignità e per offrire un futuro sereno a sua figlia Asako."

Mi sono accorta qualche giorno dopo l'annuncio di questo manga. Onestamente quando vengono annunciati i fumetti alle fiere vi riporto sempre e solo shoujo o josei, perché alla fine è questo il tema del blog, però spesso e volentieri ci sono shonen o seinen che potrebbero suscitare il nostro interesse. Così rileggendo tutti gli annunci mi è caduto l'occhio sulla trama di Rikon Club che ho trovato davvero molto interessante. Mi piace quando vengono affrontate certe tematiche della società nipponica, e mi piace ancora di più se a raccontarle è un manga dell'epoca, quindi mi andava di segnalarvelo. Questo seinen si prospetta certamente pesante, ma anche interessante, voi che dite?


E con questo post concludo gli annunci del Napoli Comicon 2018. Avete per caso addocciato altro di interessante? Anche altri generi. 

5 commenti:

  1. Oddio La stella della Senna non la mancherò per nulla al mondo, adoravo il cartone anche se Lady Oscar era una spanna sopra!!
    Degli annunci ho letto, per altre case editrici, dell'uscita di un paio di cosette di Shuzo Oshimi (quello de I fiori del male e Happiness), tra cui Dans l'intimité de Marie e poi di altre opere del maestro dell'horror Junji Ito *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lady Oscar è il top! Uhm si, pure io mi ero segnata uno di Shuzo Oshimi, Non sa dire il suo nome mi pare che si chiamasse, ammetto che è da un po' che voglio provare quell'autore e sto cercando di scegliere da dove iniziare!

      Elimina
  2. Sono due manga interessanti!
    Anche se La Stella della Senna è interrotto lo voglio prendere.. certamente piangerò perchè è interrotto ma non posso non prenderlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando mi sono documentata e ho scoperto che è interrotto, mi è calato l'entusiasmo D: vorrei prenderlo ma temo per il finale!

      Elimina
  3. Io passo senza pensarci troppo per La stella della senna. Ne ho già troppe di serie incomplete e non seguivo l'anime, quindi per me non scatta neanche il fattore nostalgia XD

    Kamimura mi attira e non mi attira allo stesso tempo: ne sento parlare molto bene e quindi mi incuriosisce, anche perchè affronta temi interessanti, ma poi leggo qualche riassunto o commento in giro e mi sembra tragico oltre ogni realismo, quindi non molto nelle mie corde. :/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...